Il mondo pressa l’Italia: pareggio di bilancio al più presto

Pubblicato da: Luca M. - il: 08-09-2011 8:47

Sappiamo tutti delle misure di austerità che il governo italiano ha introdotto nelle ultime settimane a causa delle pressioni generate dal mercato, che comunque non ha ancora accolto in modo positivo queste manovre.

Il governo, nel frattempo, ha dichiarato che legherà il passaggio delle misure ad un voto di fiducia. Proprio in merito a tali misure, i sindacati sostengono che la misura non riuscirà a creare posti di lavoro e mette troppo fardello sui lavoratori. Ci sono delle sorprendenti contro misure che sono ingiuste e che mettono tutti gli oneri sui lavoratori del settore pubblico.

C’è chi vuole inoltre impugnare l’attuale progetto delle misure di austerità, che tra l’altro vuole rendere più facile licenziare i lavoratori. E’ un momento delicato per il governo di Berlusconi, che è sotto forte pressione dato che deve riuscire a realizzare un pareggio del bilancio entro il 2013. Le preoccupazioni che si sono fatti dei passi indietro su alcune delle promesse hanno visto gli investitori spingere verso l’alto i tassi di indebitamento del paese.

Il pacchetto, dopo una prima votazione, passerà alla Camera e dovrebbe essere adottato entro il 15 settembre prossimo Il nostro Presidente ha esortato i leader politici a realizzare delle misure più efficaci, citando che ci sono dei segni allarmanti sul fatto che la crisi finanziaria si sta aggravando.

Tante persone concordano sul fatto che le misure non contengono praticamente nulla che possa stimolare la crescita economica quasi piatta dell’Italia. Gli investitori sono stati scossi dalle liti tra gli alleati di Berlusconi sulle misure migliori da adottare per pareggiare il bilancio.

Gli oneri finanziari italiani sono saliti questa settimana, nonostante un programma in corso da parte della Banca centrale europea mirato a comprare titoli di Stato italiani e spagnoli al fine di tenere i loro tassi di interesse bassi.

Secondo Draghi questo programma è tuttavia temporaneo, dato che non può essere utilizzato per eludere il principio fondamentale della disciplina di bilancio.

Fonte: mondoforex.com

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com