Grecia: si pensa al taglio dall’euro

Pubblicato da: Luca M. - il: 12-09-2011 12:20

Il peggior investimento che si può fare è quello cattivo? Sembra essere questa la massima che sta dominando le menti dei broker circa i loro investimenti nel governo greco. E’ ora di tagliare le perdite e cercare di recuperare su quei Paesi che hanno ancora speranze di salvarsi.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Sono diverse le questioni esplose negli ultimi giorni che hanno provocato l’ennesimo crollo dell’euro e che, oggi, alimentano la speculazione; i funzionari stanno seriamente prendendo in considerazione l’ipotesi di tagliare la Grecia dalla zona Euro e concentrarsi, poi, per riorganizzare l’organizzazione della moneta unica.

Wolfang Schaeuble, ministro delle Finanze tedesco, la pensa sicuramente così; ha espressamente dichiarato che il suo governo sta preparando un “piano B” per salvare le banche tedesche dalle eventuali perdite che subirebbero nel caso in cui la Grecia dovesse dar origine ad un default delle sue obbligazioni.

Il default potrebbe mettere una brusca fine al doloroso ed estenuante processo attraverso il quale la Germania, la Francia e altri paesi della zona euro hanno provato, senza successo, a tamponare l’emorragia finanziaria nel paese mediterraneo.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.