Fed: tassi invariati

Pubblicato da: Luca M. - il: 03-11-2011 15:30

La Federal Reserve ha lasciato invariati i tassi di riferimento sui Fed Funds fra lo 0 e lo 0,25%, sottolineando, in una nota, di prevedere livelli eccezionalmente bassi fino alla metà del 2013. La crescita economica “si è alquanto rafforzata nel terzo trimestre, riflettendo una parziale inversione dei fattori congiunturali che avevano pesato nella prima parte dell’anno”.

Nonostante ciò, la Fed non nasconde insidie e rischi al ribasso nel breve termine, dichiarandosi comunque pronta ad intervenire. Per i trimestri a venire la Fed stima una crescita “a ritmo moderato” e “significativi rischi al ribasso”, che inducono a “guardare con stretta attenzione l’evoluzione dell’inflazione e le relative aspettative.

Gli indicatori più recenti manifestano un perdurare complessivo della debolezza nel mercato del lavoro, e un tasso di disoccupazione che resta elevato”, mentre le spese delle famiglie, rileva ancora la Fed, sono cresciute a un ritmo alquanto più veloce negli ultimi mesi. Mentre si registra un’ulteriore espansione generale degli investimenti, restano fermi quelli del comparto immobiliare.

Riviste al ribasso le previsioni di crescita per il periodo 2011-2013: il Pil quest’anno crescerà dell’1,6-1,7% a fronte del 2,7-2,9% stimato in precedenza

Lascia un Commento

X
Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.