Bce: ora tocca a te

Pubblicato da: Luca M. - il: 14-11-2011 20:31

Da due anni a questa parte, i leader della zona euro hanno motivo di sentirsi soddisfatti del proprio operato: volevano l’uscita di Berlusconi da premier italiano e l’hanno ottenuta, volevano un governo tecnocratico guidato dall’ex commissario europeo Mario Monti e si sono visti soddisfatti anche in questa esigenza.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Anche il primo ministro greco, George Papandreou, è stato sostituito da un governo tecnico con l’ingresso di Papademos. Sono esattamente le soluzioni che il mercato cerca al fine di cambiare direzione politica. Sicuramente ora il mercato sarà più fiducioso di sé.

Ma la durata di questa euforia, di questa gioia, di questa soddisfazione dipenderà dall’operato della Banca centrale europea: l’istituto deve essere in grado, ora, di far attuare e rispettare le novità politiche che ha promosso dal momento che le attese del mercato restano molto alte.

Con gran parte dell’Europa che si trova nella morsa di una crisi di liquidità, dato che gli investitori preferiscono acquistare titoli di altri paesi e con i rendimenti che cominciano ad aumentare verso livelli di “non ritorno”, molti ora credono che solo un chiaro impegno da parte della BCE, che dovrà agire come prestatore di ultima istanza, potrà evitare che la crisi del debito vada fuori controllo, minacciando il futuro della moneta unica.

Ma se anche la Bce può alleviare le tensioni finanziarie nel breve termine, non può affrontare e porre fine alla reale causa della crisi dell’euro: il blocco della nostra valuta non è tanto la sofferenza del debito sovrano di un paese o la crisi del sistema bancario, qunato la crisi di governo.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?