Moody’s: zona euro sotto osservazione, rating a rischio

Pubblicato da: Luca M. - il: 13-12-2011 21:24

Le decisioni che sono state prese al vertice Ue di Bruxelles non hanno soddisfatto a pieno l’agenzia internazionale di rating Moody’s che deplora la mancanza di soluzioni concrete per fermare la crisi nel breve periodo.

Niente di nuovo che possa far cambiare il parere di Moody’s. L’agenzia di rating ha pubblicato Lunedì un’analisi senza “sconti”, dell’accordo europeo strappato Venerdì mattina a Bruxelles. L’agenzia avverte che è pronta a ridefinire il rating dei paesi dell’eurozona nel primo trimestre del 2012.

Le misure di cui si parla sono insufficienti, al punto che Moody’s conferma la propria analisi: “la minaccia sulla coesione della zona euro cresce e rimane soggetta a shock futuri. Ora la crisi è in una fase di critica e volatile”, sottolinea l’agenzia.

Certamente, la dichiarazione del leader europei sottolinea la loro volontà “di muoversi verso un coordinamento di bilancio centralizzato e una condivisione delle risorse e dei rischi”.

Credit Suisse stima in una nota pubblicata nella stessa giornata di Lunedì, che sono stati “compiuti alcuni progressi importanti” proprio attraverso “tale accordo politico concluso tra i leader europei”. Ma anche grazie all’accelerazione del calendario di attuazione del MES (che sarà reso operativo nel 2012 invece che 2013) e al possibile coinvolgimento del Fondo monetario internazionale nel meccanismo permanente.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 74-89% di conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.