La Fed lascia invariati i tassi di interesse

Pubblicato da: MatteoT - il: 14-03-2012 16:50

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

La federal reserve ha deciso di lasciare i tassi invariati tra lo 0 e lo 0,25 per cento. La Banca centrale americana, presieduta da Ben Bernanke, lo ha annunciato al termine della riunione del Federal open market committee.

Dopo la riunione del Fomc l’istituto fa sapere che l’economia si “sta espandendo moderatamente”, anche se permangono rischi per la crescita. Il mercato del lavoro, secondo la Fed, è migliorato, anche se la disoccupazione resta alta. La banca centrale ribadisce la sua previsione che i tassi resteranno vicini allo zero fino alla fine del 2014.

Nei prossimi trimestri si attende una “crescita moderata” dell’economia statunitense. Lo afferma la Fed, che mette in guardia dal rischio di un innalzamento temporaneo del tasso di inflazione dovuto al rincaro dei prezzi dell’energia. “L’inflazione potrebbe crescere temporaneamente a causa della recente impennata dei prezzi del petrolio, mentre le aspettative per l’inflazione rimangono stabili nel lungo periodo”.

L’analisi della Fed, per quanto prudente, accompagnata alle notizie giunte dall’Europa, hanno fatto volare Wall Street 1 con il Dow Jones ai livelli del 2007 e il Nadaq addirittura ai massimi dal dicembre del 2000.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.