Come investire con eToro nelle Smart cities? Quale potenziale d’investimento?

Pubblicato da: TommasoP - il: 20-06-2019 16:54

Sappiamo bene che da diversi anni ormai, le città svolgono un ruolo estremamente importante soprattutto perché sono considerati come potenti motori di crescita e rappresentano ben l’80% del PIL globale.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Sono esse a fornire le reti e le interazioni che ci servono affinché noi possiamo divenire più creativi e produttivi come società. In pratica esse sono cruciali per lo sviluppo economico e la creazione di ricchezza.

Possiamo affermare con certezza che oggi ben il 55% della popolazione mondiale vive in città. Non è sempre stato così. È solo negli ultimi decenni che si è registrato un numero sempre crescente di abitanti che si è spostato nelle città. Si tratta di una tendenza che potrebbe continuare a crescere con il passare degli anni, a ritmi per altro senza precedenti.

Sulla base di alcune delle stime ONU, si afferma che l’urbanizzazione oggi è in grado di registrare + 2,5 miliardi di persone in città su base trentennale.

Cosa vuol dire questo? Vuoi dire che entro la fine del 2050, il 70% della popolazione globale potrebbe vivere nelle città.

Ovviamente tutto questo non può che generare delle sfide, dove un costante aumento della popolazione nelle città potrebbe provocare un aumento dei problemi. Ci sarebbe ad esempio la congestione del traffico, ma anche l’elevato consumo di energia e i programmi inefficienti di smaltimento dei rifiuti.

Analizzando questi dati e guardando al futuro possiamo notare come le città dovranno trovare delle soluzioni più intelligenti al fine di migliorare le proprie infrastrutture e offrire una migliore qualità di vita per i propri residenti.

Ecco il perché della tecnologia come motore di ricerca di eventuali soluzioni.

Se oggi essa sta svolgendo un ruolo chiave con un aumento di “smart cities”, ovvero di città intelligenti, che utilizzano la tecnologia non solo per migliorare l’efficienza, ma anche per potenziare la sostenibilità e dare impulso alla competitività economica, essa potrebbe nel corso dei prossimi anni trasformare tutto il nostro modo di fare e di pensare o anche solo di concepire la città.

Si tratta di trovare delle soluzioni alla gestione del traffico o all’illuminazione stradale, al fine di rendersi molto più flessibili di quanto non siano state in passato.

A livello mondiale, il mercato delle tecnologie smart city è enorme; qui si conta anche una spesa annua che prevede di raggiungere ben $158 miliardi in un tempo record: 2022. Ecco uno dei motivi per il quale siamo dell’idea che le smart cities siano una tematica d’investimento che merita particolare attenzione.

Tutto questo potrebbe rappresentare un’enorme opportunità di crescita anche per le aziende innovative che stanno contribuendo a sviluppare le città di domani. Il tutto sta creando una serie di interessanti opportunità per gli investitori.

Di seguito possiamo analizzare da vicino la tematica d’investimento delle “città intelligenti”. Da qui partiremo per poi comprendere come fare perché gli investitori possano prendere parte a questa entusiasmante opportunità di crescita a lungo termine.

Cos’è una smart city?

etoro city smart

Per definizione la smart city è la una città intelligente, ovvero una città che sia in grado di raccogliere e analizzare una miriade di informazioni, una quantità di dati provenienti da una vasta gamma di settori.

Si parla di dati inerenti alla pianificazione urbana e allo smaltimento dei rifiuti, come anche all’utilizzo di determinati dati per diventare più efficiente.

Per mezzo di sensori, dispositivi e software interconnessi, possiamo affermare che una città è definita intelligente se riesce a sfruttare la potenza della tecnologia per migliorare la vita dei residenti e dei visitatori cercando in questo modo di rendere la città più connessa, più produttiva e più sostenibile.

Quali tecnologie alimentano le smart cities?

Solitamente le “città intelligenti” vengono supportate da una serie di tecnologie differenti, le quali lavorano  insieme al fine di raccogliere ed elaborare grandi volumi di dati.

Al momento essi comprendono:

  • Tecnologia Internet of Things (IoT), ovvero la tecnologia che fa riferimento alla rete di dispositivi fisici connessi e che sono in grado di ricevere, analizzare e trasmettere dati ad altri dispositivi.
  • Tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC), le quali includono le tecnologie come le reti wireless che trasmettono le informazioni.
    Si parla oggi anche di reti 5G che dovrebbero diventare la prossima generazione di reti mobili e avranno un ruolo chiave nelle smart cities per mezzo anche della loro velocità, larghezza di banda e affidabilità.
  • Tecnologia cloud: il caule fornisce una destinazione di archiviazione e potenza di elaborazione per le grandi quantità di dati generati dalle città.
  • Big data definite come la tecnologia che aiuta le città a elaborare grandi quantità di dati.
  • Intelligenza Artificiale: consideratati come la tecnologia utilizzata per interpretare i dati e prendere decisioni senza la necessità di interventi umani.
  • Sistemi di informazione geografica (GIS): permette di progettata e acquisire ma anche analizzare i dati geografici ed è utile per scopi di pianificazione e mappatura delle città.

Naturalmente si tratta di alcune tecnologie chiave che stanno giocando un ruolo nello sviluppo delle città intelligenti. Al momento non vi è necessità di fare ulteriori esempi; tuttavia, il denominatore comune di tutte queste tecnologie sono i dati.

Una volta che si sono raccolti questi dati e dopo averli elaborati in modo efficace, si possono usare con il chiaro scopo di migliorare in modo significativo l’infrastruttura di una città.

Utilizzando le tecnologie come sensori, ma anche le reti wireless, il riconoscimento di immagini e intelligenza artificiale, si potrebbero migliorare le città, le quali potrebbero potenzialmente rispondere ai dati in arrivo in tempo reale. Il tutto con un impatto positivo sulla vita dei residenti.

Tecnologie delle smart cities: sotto-settori principali

Oggi ci sono differenti modalità con cui le città possono utilizzare la tecnologia; esse la possono utilizzare al fine di migliorare il modo in cui operano e lo possono fare in modo del tutto intelligente.

Efficienza energetica

Una delle prime categorie che analizzeremo, uno degli obbiettivi importanti è la tematica delle smart city con il miglioramento dell’efficienza energetica, che deve ridurre drasticamente i costi e migliorare la sostenibilità.

Oggigiorno l’illuminazione stradale intelligente è un chiaro esempio di come si potrebbe ridurre il consumo energetico spegnendosi quando nessuno è in giro. Sogno? No, in alcune città è realtà.

Chicago ad esempio è stata una delle prime città al mondo a lanciare un programma per sostituire quasi 300.000 lampioni con controlli tecnologici intelligenti entro il 2021. Questo potrebbe far risparmiare alla città circa $10 milioni all’anno in costi energetici.

Ci sono molte altre città che come questa hanno implementato microgrid solari sui tetti, che consentono agli utenti di vendere energia ad altri utenti.

Acqua

Per mezzo della tecnologia si possono anche migliorare l’approvvigionamento, il trattamento e l’erogazione di acqua.

Oggigiorno tutti i sistemi idrici intelligenti sono in grado di misurare le precipitazioni, come anche fornire analisi inerenti alle inondazioni in tempo reale, possibilità di rilevare le perdite e tracciare i modelli di consumo. Il tutto potrebbe aiutare a ottimizzare l’utilizzo e ridurre lo spreco di acqua.

Gestione dei rifiuti

Grazie all’aiuto di tecnologie avanzate, oggi le città possono rendere molto più efficienti i servizi di raccolta dei rifiuti.

Un chiaro esempio sono rappresentati dai sensori IoT che servono a misurare il livello di riempimento dei raccoglitori in modo che quando un raccoglitore è pieno, possa inviare immediatamente queste informazioni ad un’un’applicazione basata su cloud che è in grado poi di ottimizzare il percorso dei camion per la raccolta dei rifiuti.

Ad esempio la città spagnola di Santander ha implementato questo tipo di sistema di smaltimento dei rifiuti. Lo ha fatto istallando ben 6.000 dispositivi IoT in tutta la città al fine di monitorare i propri cassonetti.

Gestione del traffico, trasporti pubblici e mobilità potenziata

Grazie alla potenza della tecnologia, tutti gli urbanisti possono ottenere informazioni dettagliate sui flussi di traffico, come ad esempio lavori stradali, congestione stradale e condizioni delle strade.

Utilizzando delle semplici informazioni, si può migliorare il flusso del traffico.

Un esempio di una città che sta utilizzando un sistema intelligente di gestione del traffico è Amsterdam. È essa stessa a trasmettere informazioni sui tempi correnti degli spostamenti e questo aiuta gli automobilisti a decidere il percorso migliore da intraprendere in qualsiasi momento.

Per mezzo della tecnologia si può anche ottimizzare le reti di trasporto pubblico, con il risultato di treni e autobus più veloci e più sicuri, e le città possono anche migliorare la mobilità introducendo moto e scooter intelligenti per i viaggi brevi.

Un chiaro esempio potrebbe essere Barcellona, dove le biciclette sono una parte importante del sistema di trasporto pubblico.

Protezione ambientale

Anche se le città producano un’alta percentuale del PIL mondiale, oggi sono queste a produrre circa il 70% dell’inquinamento mondiale. Per mezzo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è possibile notare che oltre il 90% della popolazione viva con un inquinamento oltre i limiti raccomandati.

Analizzando questi dati, sula base di quest’ambito, possiamo dire che la tecnologia può avere un grande impatto e potrebbe anche aiutare i contribuenti a ridurre i livelli di inquinamento atmosferico in aree densamente popolate.

Lo potrebbe fare per esempio per mezzo di reti e sensori wireless, dove una città può raccogliere e analizzare i dati relativi ai fattori ambientali come ad esempio la qualità dell’aria.

Nel complesso, possiamo dire che le tecnologie smart cities potrebbero svolgere un ruolo importante nell’aiutare le città a migliorare la sostenibilità.

A questo punto, analizzando tutti i seguenti sottostanti, possiamo notare come sia abbastanza evidente che la tecnologia delle smart cities è un mercato enorme. Oggi questo mercato sembra destinato a crescere ad un ritmo elevato negli anni a venire, sotto la spinta di una rapida urbanizzazione, e delle infrastrutture obsolete e l’adozione di nuove tecnologie.

Con le dimensioni complessive del mercato delle smart cities globali che si prevede raggiungerà $ 26.000 milioni entro il 2025.

Non tutti sanno che questo campo è terreno fertile per gli investimenti. Esistono dei sistemi semplice ben impostati per investire nelle smart cities e di seguito li analizzeremo.

Come investire nelle smart cities?

Ad oggi possiamo affermare che ci sono diversi modi con cui è possibile investi. Da qui molti investitori ne traggono vantaggio soprattutto in merito alle tematica “smart cities”.

Infatti, diverso è investire nelle singole società, la quale sviluppa le tecnologie delle smart cities, diverso è investire in un contesto più ampio anche se questo non è certamente semplice.

Tuttavia, questo approccio non semplice è legato al fatto che vi è un numero alto di aziende in tutto il mondo che stanno sviluppando una propria tecnologia. In questo caso si parla di società tecnologiche come Google la cui divisione Sidewalk Labs è stata creata appositamente per far fronte all’urbanizzazione, alle piccole realtà e startup con un nano capitalizzazione invece controllate da radar di molti investitori.

Certamente non tutte le azioni smart cities si rivelano buoni investimenti; questo vuol dire che l’approccio potrebbe risultare molto più difficile di quello che si potrebbe pensare.

Il potenziale di crescita è a lungo termine e si potrebbe pensare anche di puntare su strumenti di investimento tematici progettati per beneficiare della crescita del settore, fornendo al tempo stesso una diversificazione.

Sulla base di quanto detto, oggi c’è un broker di trading online che sta sviluppando uno Smart Cities CopyPortfolio, ovvero un portafoglio tematico completamente assegnato e progettato per generare una crescita del capitale a lungo termine, attraverso l’investimento in una vasta gamma di società che stanno contribuendo a sviluppare una città del domani più connessa e più efficiente. Il broker in questione è eToro.

Si tratta di strategie d’investimento che permettono a tutti i trader di investire con strategie a lungo termine e allo stesso tempo trarre profitto dalla tematica delle smart cities senza essere esposti ai rischi specifici delle azioni.

Devi anche tenere presene che le smart cities non sono un’idea futuristica che potrebbe non realizzarsi, in quanto in tutto il mondo, le città si stanno impegnando a impiegare la tecnologia a scopi benefici. Ad esempio, grazie ai progressi degli ultimi anni dell’IA, dei big data e dell’IoT, le più importanti smart cities stanno già diventando una realtà.

Allo stesso tempo, sembra chiaro come il potenziale di crescita sembra essere ai suoi esordi. Per gli investitori astuti a lungo termine, la tematica delle smart cities sembra offrire un considerevole potenziale per l’investimento.

Investire nelle energie pulite, conviene?

Sempre grazie al broker eToro, ma anche agli altri broker di trading online come lo è 24Opton, è possibile investire online su altri strumenti di trading adatti a incrementare gli introiti puntando sulle energie rinnovabili.

Si potrebbe puntare tramite i CFD sulle aziende che commerciano questo settore o si potrebbe puntare ad acquistare direttamente azioni detenute da queste società. La scelta spetta a te.

Diversamente sarebbe possibile anche investire nelle energia sostenibili che dovrebbe raggiungere una capitalizzazione di mercato di ben oltre $2.000 miliardi nei prossimi anni.

Per offrire ai propri clienti un’esposizione a questo settore, eToro ha creato RenewableEnergy CopyPortfolio, il quale mette a disposizione una strategia d’investimento diversificata che si basa sul lungo termine e che ha come tela l’energia pulita. Per seguire le sue performance, puoi aggiungere il CopyPortfolio alla tua Lista Preferiti su eToro.

Apri il tuo conto demo gratuito ed illimitato su eToro

RenewableEnergy Lista Preferiti?

Sappiamo bene che il RenewableEnergy CopyPortfolio permette di offrire un’opportunità d’investimento tematico legato alle società di energia rinnovabile e comprende diverse azioni di organizzazioni che operano in diversi segmenti del settore, in diverse località di tutto il mondo.

Il Portfolio è stato creato tenendo presente una diversificazione che offre azioni di pionieri dell’energia solare, come SolarEdge, società di gestione dei rifiuti, come Renewi e molte altre società che coprono settori rilevanti nel campo dell’energia sostenibile.

Smart city, un investimento per i prossimi decenni

Non la si deve considerare come una categoria di fondi comuni; tutti gli strumenti che investono su smart city sono considerati come un insieme composito di settori che punta agli enormi cambiamenti e che sono previsti in tutto il mondo nei prossimi decenni.

Tramite l’espressione smart city abbiamo visto che vogliamo intendere un ombrello vasto di tecnologie, che essenzialmente dovrebbero rivoluzionare la maniera in cui abiteremo nelle città del futuro.

Oggi l’importanza di questo tema è testimoniato dal anche dal fatto che società come Pictet, Dws, Legg Mason e diverse altre che sono leader a livello mondiali sull’asset management hanno da tempo messo insieme dei fondi che sono dedicati esclusivamente a questo tema.

Nei prossimi decenni si potrebbe pensare come detto in precedenza che miliardi di persone, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, si muoveranno da piccoli centri nelle città che sono destinate a diventare sempre più enormi e sempre più vitali dal punto di vista economico. Si tratta di un modello che con i sistemi utilizzati fino a questo momento, non ha nulla a che vedere.

Solo per farsi un’idea, sforzo titanico da compiere basta osservare quanto è successo in Cina negli ultimi decenni.

Oggi per la prima volta nella storia ben oltre la metà degli abitanti del globo vive in città che come abbiamo visto si tratta di cifre destinate a crescere. Gli agglomerati urbani oggi producono l’80% del PIL planetario, ma sono anche responsabili del 70% delle emissioni.

Nel caso degli investimenti, un money manager che gestisce un fondo di questo tipo può investire in tutte le aziende che operano e traggono profitto dal trend di urbanizzazione globale. Questi negli ultimi anni ha visto una forte accelerazione e che è tuttora in corso.

Pertanto, all’interno dei portafogli, è possibile trovare società il cui core business è incentrato sullo sviluppo immobiliare, come anche su mezzi di trasporto innovativi, e sulla costruzione e gestione delle infrastrutture e nel campo dell’uso sostenibile delle risorse energetiche. Stando a questi dati, si tratta di uno sforzo finanziario enorme il quale richiede l’uso di capitali pubblici, sia privati.

Ecco anche il motivo del perché le grandi piattaforme d’investimento si stanno adeguando al fine di offrire un’offerta consistente dove gli investitori dovranno per forza di cose prendere posizione su questo fenomeno che dovrebbe influenzare l’industria del risparmio per interi decenni.

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?