Migliore assicurazione vita: guida alla scelta più conveniente

Pubblicato da: TommasoP - il: 09-08-2019 19:48 Aggiornato il: 09-08-2019 19:50

Come assicurare al meglio la tua vita futura? Sicuramente con un una polizza vita. E qual è la migliore assicurazione vita presente oggi sul mercato?

✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26 — Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝 Ricevi la tua carta MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici bancari in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>
✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝 Ricevi la tua carta MASTERCARD, puoi accreditare lo stipendio e fare bonifici bancari in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>

In questa guida cercheremo di analizzare le migliori compagnie e le loro offerte in modo da scegliere la migliore assicurazione vita.

Partiamo dal presupposte che oggi sempre più italiani ricercano soluzioni legate alla loro sicurezza e alla loro vita. Sono tanti infatti gli italiani che ogni giorno ricercano soluzione ottimali per loro stessi e per la loro famiglia, senza badare a spese e come tale preferiscono un’assicurazione sulla vita.

Grazie alle assicurazioni vita, essi possono garantirsi un futuro sereno, anche sul lato finanziario in caso di gravi infortuni, o nella peggiore delle ipotesi( morte) dell’unica persona del nucleo familiare a rappresentare reddito effettivo.

Ecco il motivo per il quale oggi è molto importante avere una rendita futura. Essa permette di far fronte alle spese impreviste di qualsivoglia natura è quello che fa una polizza. Va sottolineato però che oggi non esiste una formula magica o perfetta che possa garantire tutto questo.

Oggi è molto importante comprendere quella che è la migliore assicurazione vita al fine di comprendere anche quelle che sono le proprie vicissitudini per effettuare la migliore scelta.

assicurazione vita
Cosa sono le assicurazioni vita?

Assicurazione vita: definizione

Definizione di assicurazione vita
Definizione di assicurazione vita

Possiamo definire l’assicurazione vita come quel un contratto per mezzo del quale si garantisce al beneficiario un capitale o un rimborso in denaro. Questo avviene nel momento in cui l’assicurato si ritrova in una delle seguenti situazioni:

  • difficoltà economica;
  • scomparsa prematura;
  • malattia grave (assicurazione malattie gravi);
  • invalidità.

Per tale motivo è importante scegliere una buona assicurazione sulla vita al fine di garantire una serenità e una sicurezza economica ai familiari del contraente.

>>Leggi anche: Fondi assicurativi: convengono ancora? Alternative d’investimento

Assicurazione sulla vita: conviene?

Perché è importante stipulare una polizza vita?

A bene vedere stipulare una polizza vita è molto importante in quanto ti permette di ricevere assistenza per mezzo di un sostegno economico atto ad affrontare le spese mediche in situazioni di grave infermità o perdita di autosufficienza. È importante possederne una in quanto permette di assicurare un futuro sereno a familiari attraverso la copertura caso morte.

Si tratta di un tipo di prodotto assicurativo particolarmente consigliato per le famiglie monoreddito e che hanno figli a carico ovvero soggetti che non sono economicamente indipendenti. Sono importanti anche nel momento in cui hai contratto un mutuo.

Ad oggi ci sono delle compagnie assicurative che offrono diverse coperture sulla base di differenti aspetti dedicati alla vita da tutelare e sulla base del conto del profilo del richiedente.

>>Leggi anche: Intermediari finanziari: chi sono e di cosa si occupano?

Polizza vita: soggetti coinvolti

chi sono i soggetti coinvolti nell'assicurazione vita
Chi sono i soggetti coinvolti nell’assicurazione vita

L’assicurazione sulla vita è molto importante anche appositamente pensata per salvaguardare l’integrità economica del nucleo familiare. Infatti essa compre (a fronte alla morte di una persona o a gravi infortuni, malattie o invalidità che pregiudichino il suo regolare stile di vita) alcuni importanti costi della vita quotidiana.

Come in ogni altra polizza si tratta di un contratto stipulato tra le parti, che sono:

  1. Contraente: il quale sottoscrive il contratto;
  2. Assicurato: colui che viene protetto dalla polizza;
  3. Beneficiario: definito come il soggetto che gode della prestazione economica;
  4. Compagnia assicurativa: soggetto erogante la prestazione.

>>Leggi anche: Investimenti per il futuro dopo i 65 anni di età. Consigli e guida per la terza età

Migliore polizza vita: differenti tipologie

Al momento possiamo distinguere differenti tipi di polizza vita legate alla scomparsa del soggetto che stipula il contratto:

  • Caso morte: qui la compagnia assicurativa si impegna a riconoscere un indennizzo ai beneficiari nel caso in cui l’assicurato venga a mancare.
  • Temporanea: il corrispettivo viene versato se la morte avviene prima della regolare scadenza del contratto.
  • Vita intera: il corrispettivo viene versato alla morte a tuti i beneficiari presenti sulla polizza, indipendentemente da quando avvenga e dall’età dell’assicurato.
  • Formula mista: qui la compagnia assicurativa si impegna a riconoscere un indennizzo ai beneficiari nel momento in cui l’assicurato viene a mancare o è affetto da malattia, Infortuni e invalidità temporanea o permanente da compromettere la vita lavorativa, o anche perde il lavoro o ancora nel caso di disoccupazione di lunga data.

Nel momento in cui viene sottoscritta la polizza, il contraente compila un questionario all’interno del quale sono inserite tutte le informazioni necessarie per formulare una proposta.

In breve devono essere presenti:

  • Età dell’assicurato.
  • Modalità, tempistiche ed entità del premio.
  • Tempistiche per il servizio.
  • Capitale assicurato.

È onere dell’assicurato scegliere i beneficiari della polizza. Questi possono essere individuati come eredi dell’assicurato e in questo caso non saranno nell’asse ereditario quindi non ci sarà tassa di successione. Tutti i beneficiari possono essere modificati o revocati per mezzo di modifica della polizza.

Vi è poi un altro onere. Si tratta di un onere legato al contraente che è quello di comunicare velocemente e in forma scritta alla compagnia assicurativa eventuali:

  1. cambi di stile di vita;
  2. abitudini;
  3. lavoro dell’assicurato, ecc.;

questo è molto importante perché in grado di riformulare l’offerta. All’interno della polizza caso morte a vita intera l’assicurato e il beneficiario non possono coincidere come stessa persona.

>>Leggi anche: Cosa sono le assicurazioni sulla Vita? Polizze infortuni – Polizze vita – Polizze mutuo casa

Migliore assicurazione vita caso morte: differenti tipologie

Assicurazione vita in caso di morte: migliori
Assicurazione vita in caso di morte: migliori

Al momento possiamo distinguere due differenti tipologie di assicurazione vita:

  • Temporanea caso morte;
  • Polizza caso morte vita intera.

Il primo caso, ovvero assicurazione sulla vita Temporanea Caso Morte, rappresenta la formula più diffusa e come tale permette di assicurare un capitale ai propri cari per un periodo di tempo prestabilito. Al termine di questo periodo il contratto si dice concluso. Il premio assicurativo viene corrisposto nel caso in cui la morte del soggetto si verifica quando il contratto è ancora in essere.

Nel caso della polizza caso morte a vita intera invece copre l’intero arco di tempo che va dalla sottoscrizione dell’assicurazione al decesso del sottoscrittore. Qui si deve precisare che viene riconosciuto un capitale o una rendita al beneficiario nel momento della scomparsa dell’assicurato, a prescindere dal momento in cui si verifichi.

Essa prevede anche una funzione previdenziale e dei premi che operò non sono interamente a fondo perduto.

Quali sono le migliori assicurazioni caso morte?

A questo punto cerchiamo di analizzare quelle che sono le migliori assicurazioni caso morte e cosa esse garantiscono.

Si tratta solitamente di una rendita derivante dalla scomparsa dell’assicurato. Essa però non prevede la copertura di eventuali infortuni, malattie o eventi che invece condizionino la loro vita lavorativa.

Polizza vita “Allianz Global Life Dac”

Si tratta di una società fondata nel 1980 a Berlino. Allianz si presenta come una delle più importanti società assicurative del mondo anche perché conta un’ampia rete di agenzie in ben 70 paesi. Ad esempio solo in Italia essa è presente dal 2007 come Allianz S.p.A.

Si tratta di una compagnia che offre ai propri assicurati anche servizi finanziari e bancari.

Caratteristiche

  • Compagnia: Allianz Global Life dac;
  • Prodotto: GenialLife;
  • Garanzie:
    • Decesso;
    • Malattie gravi;
    • Infortuni;
  • Pagamento:
    • Annuale;
    • Mensile;
  • Durata contratto: compreso tra 1 e 20 anni;
  • Età contraente: fino a max. 70 anni;
  • Capitale assicurabile: compreso tra i 25.000 € a 350.000 €.

Polizza vita MetLife

  • Compagnia: MetLife;
  • Prodotto: Libera Mente;
  • Garanzie:
    • Decesso;
    • Invalidità totale;
  • Pagamento:
    • Annuale;
    • Mensile;
  • Prezzo bloccato per la durata della polizza;
  • Durata contratto: compreso tra 5 anni ed un massimo di 30 anni;
  • Età contraente: fino a max. 75 anni.

Polizza Vita Unicredit “Vita Protetta Smart”

Si tratta di una Polizza temporanea caso morte che viene offerta dall’istituto italiano Unicredit. Essa permette di tutelare il futuro delle persone care, preservando la loro stabilità economica in caso di scomparsa prematura.

Caratteristiche

  • Premio: variabile sulla base dei seguenti elementi:
    • età dell’assicurato;
    • durata e capitale scelti;
    • bloccato e rateizzabile mensilmente.
  • Durata: ha una durata media compresa tra 1 anno e i 20 anni;
  • Età assicurato: compresa tra i 18 e i 60 anni fino al compimento massimo dei 70 anni;
  • Capitale assicurabile: variabile ma compreso tra i 25000 e i 75000 euro;
  • Assistenza medica: derivanti da malattie generiche e infettive;
  • Garanzie aggiuntive: capitale maggiorato per morte da infortunio o malattia;
  • Sospensione e riattivazione: entro 6 mesi.

Polizza vita Axa “Semplicemente Vita”

Si tratta della seconda proposta. Essa fa capo al gruppo francese Axa. Si tratta di una polizza che garantisce una rendita futura al nucleo familiare in caso di morte del sottoscrivente. Oltre a questo offre anche garanzie complementari contro dei fatti che potrebbero pregiudicare la regolare vita dell’assicurato qualora questo sopravviva.

Caratteristiche

  • Premio: variabile sulla base di:
    • età dell’assicurato;
    • durata e capitale scelti;
  • Possibilità di rateizzare mensilmente il premio;
  • Durata: compreso tra 1 anno e i 30 anni;
  • Età assicurato: compresa tra i 18 e i 75 anni;
  • Capitale assicurabile: varia dai 20,000 ai 300,000 euro e può raggiungere un massimo di 500,000 euro con garanzie aggiuntive di Capitale costante;
  • Assistenza medica: per le malattie generiche, HIV e malattie infettive;
  • Garanzie aggiuntive:
    • caso morte;
    • caso vita.
  • Capitale maggiorato nel caso di morte derivante da incidente stradale;
  • Infortunio grave o disabilità permanente (con Capitale Costante);
  • Sospensione e riattivazione: tempo massimo entro i 6 mesi.

>>Leggi anche: Polizza RC Capofamiglia: Guida alla Scelta

Migliore assicurazione vita mista

Assicurazione vita in caso di morte: migliori
Assicurazione vita polizza mista

Si tratta di una particolare formula che permette alla polizza di garantire una copertura economica non solo in caso l’assicurato venga a mancare, ma anche nel momento in cui sorgono delle problematiche le quali si possono incontrare e che in questo caso non per forza causano la morte della medesima persona.

Genertel “SicuramenteProtetto”

Si tratta di un prodotto facente capo al gruppo Generali. Dalla divisione vita GenertelLife ne esce fuori un ottimo prodotto, SicuramenteProtetto, considerato come una polizza a formula mista che protegge contro tutte le vicissitudini di caso morte offrendo delle ulteriori garanzie caso vita, nonché la possibilità di fare investimenti a basso rischio.

Caratteristiche

  • Premio: unico compreso tra i 5,000 a 100,000 euro con possibilità di versamenti successivi;
  • Durata: a vita;
  • Età assicurato: compresa tra i 18 e gli 87 anni;
  • Capitale assicurabile: compreso tra un minimo di 50,000 e un massimo di 300,000 euro;
  • Assistenza medica: legata a malattie generiche e infettive;
  • Garanzie aggiuntive:
    • caso morte;
    • caso vita;
    • investimenti;
  • Capitale maggiorato del 20% per:
    • Morte derivante da infortunio o incidente stradale;
  • Infortunio grave o disabilità permanente;
  • Infortunio leggero o malattia;
  • Intervento chirurgico;
  • Perdita lavoro;
  • Disoccupazione;
  • Acquisto nuovo immobile;
  • Investimenti su fondi a basso rischio con rendimento all’1,90%;
  • Sospensione e riattivazione: tempo massimo 12 mesi.

Zurich Progetto

Si tratta della Polizza legata alla compagnia svizzera Zurich. Trattasi di un Progetto a formula mista che è prettamente dedicata alla protezione in caso morte così come alle varie criticità che si possono incontrare in vita. Essa permette anche di investire il capitale versato in fondi a basso e medio rischio, facendolo maturare con interessi.

Caratteristiche:

  • Premio: trattasi di una rata annuale compresa tra i 1,800 e i 50,000 euro con possibilità di rateizzare il tutto su base:
    • Semestrale;
    • Trimestrale;
    • Mensile;
  • Durata: compresa tra i 5 e i 20 anni;
  • Età assicurato: compresa tra i 18 ed i 65 anni fino al compimento massimo dei 70 anni;
  • Capitale assicurabile: compreso tra i 50,000 ai 200,000 euro;
  • Assistenza medica: derivante da malattie generiche e infettive;
  • Garanzie aggiuntive: caso vita, bonus fedeltà e investimenti;
  • Infortunio grave o disabilità permanente;
  • Infortunio leggero o malattia;
  • Perdita del lavoro;
  • Disoccupazione;
  • Capitale raddoppiato solo dopo un minimo di 5 anni di giacenza;
  • Investimenti su fondi a basso-medio rischio con rendimento pari al 2,80%;
  • Sospensione e riattivazione entro un massimo di 6 mesi.

>>Leggi anche: Piani di risparmio individuali (PIR): cosa sono? Tassazione – Vantaggi – Svantaggi

Polizza vita online: conviene?

Polizze vita online : convengono veramente?
Polizze vita online : convengono veramente?

Al fine di attivare un’assicurazione vita, si deve prendere in esame le diverse offerte assicurative. Oggi ci sono delle ottime soluzioni online che però devono essere ben esaminate in quanto tengono presente alcuni aspetti limitativi:

  • età del contraente;
  • modalità di pagamento;
  • tempi di pagamento del premio;
  • capitale assicurato.

Grazie ai diversi strumenti di comparazione del servizio (per altro molto utili) è possibile capire quali sono le garanzie disponibili e come fare per ricevere una proposta personalizzata online.

Al fine di proteggere i vostri cari, dovete richiedere un preventivo assicurazione vita via web e dunque cercare la soluzione che meglio si adatta alle vostre esigenze. Non sempre però queste sono convenienti.

>>Leggi anche: Investimenti postali: i più sicuri e convenienti. Quali sono?

Polizza caso morte a vita intera: quale scegliere? Consigli e opinioni

Oggigiorno stipulare una polizza vita è un passo molto importante. Per altro conoscere bene il prodotto che si va ad acquistare è importantissimo soprattutto se si presta attenzione a tutti gli aspetti contrattuali. In questo caso risulta fondamentale scegliere correttamente l’assicurazione giusta.

Migliori polizze vita premio unico: perché stipulare un’assicurazione sulla vita?

Il primo consiglio che esaminiamo riguarda il perché conviene stipulare un’assicurazione vita. Essa è pensata principalmente per tutti i soggetti che vogliono tutelare i propri famigliari a carico anche in seguito ad eventi gravi come lo è ad esempio il decesso o un’invalidità funzionale permanente.

Nel momento in cui il portatore principale di reddito del nucleo famigliare viene a mancare succede che la famiglia è impossibilitata a mantenere invariato il proprio tenore di vita. Ecco l’utilità dell’assicurazione sulla vita. Essa riguarda soprattutto i casi in cui si siano contratti dei debiti come:

  • Mutuo;
  • Prestito;
  • Effettuazione di un investimento.

L’assicurazione dunque copre tutti i costi in modo che questi non gravino direttamente sulle spalle dei propri cari.

La polizza vita è sempre consigliabile?

La polizza caso morte sarebbe consigliabile in quanto è un’assicurazione per mezzo della quale la compagnia si impegna a corrispondere una somma di denaro a tutti i beneficiari scelti dall’assicurato al momento della stipula del contratto.

Essa viene consigliata a persone con parenti a carico i quali percepiscono una parte consistente del reddito familiare e/o che abbiano contratto debiti finanziari come mutui, prestiti o investimenti.

Quando stipulare la polizza vita?

È possibile stipulare un’assicurazione sulla vita a determinate condizioni. In primis si deve essere maggiorenni e sulla base delle diverse compagnie, l’età può arrivare a max. 85 anni.

Polizza vita temporanea caso morte

Definita tale è quella polizza che prevede la copertura della persona assicurata limitatamente alla durata del contratto. Ad esempio l’avvenuta della morte o dell’invalidità funzionale grave dell’assicurato prevedono una liquidazione solo nel caso in cui è avvenuta in data antecedente a quella della scadenza del contratto.

Durata della polizza vita

La polizza vita ha un periodo compreso tra i 5 e i 30 anni e varia sulla base delle proprie esigenze. In ogni caso sono valide fino al compimento dell’ottantesimo anno di età.

Migliore assicurazione vita? Potrebbe non esistere!

Esiste una polizza vita che sia migliore di un’altra? Ovviamente come spesso accade, rispondere a determinate domande non è semplice e non lo è perché molte sono le caratteristiche di sottoscrittori e differenti sono le loro esigenze.

Come procedere allora?

Molto preferiscono la classica assicurazione vita come forma di rendita e la definiscono la migliore in assoluto in quanto garantisce un pagamento ricorrente fino a quado rimarrete in vita. In questo caso, molti puntano anche alla gestione separata, la quale polizza prevede un investimento in titoli di stato dove i premi raccolti e gli importi sono tenuti distinti dalle altre attività della compagnia.

Molti sostengono anche che oggi non convenga sottoscrivere delle assicurazioni sulla vita. Ovviamente anche queste sono scelte personali che devono essere valutate sulla base delle propri esigenze personali e familiari.

Sarebbe un peccato e soprattutto sarebbe uno spreco sottoscrivere una polizza nel caso in cui si è in avanti con gli anni in quanto il premio cresce con l’età: maggiore è la vostra età e maggiore sarà il premio da pagare. Non sarebbe utile neanche sottoscriverla nel momento in cui si hanno dei figli grandi o sposati che hanno un reddito proprio, ai quali non è necessario garantire un futuro attraverso il capitale che fornirebbe la polizza vita caso morte.

Migliore assicurazione sulla vita: considerazioni finali

Assicurazioni sulla vita
Assicurazioni sulla vita

A questo punto, premesso quanto sopra non ci resta che tirare le fila del nostro approfondimento. Lo possiamo fare solo ora, dopo aver esaminato in modo generale alcune polizze.

Da quanto detto, è stato semplice notare quella che è la migliore assicurazione vita. A bene vedere, infatti, non è tale quella che permette un mero risparmio economico ma quella che presenta un equilibrio tra:

  • Costi;
  • Servizi offerti;
  • Necessità personali.

La polizza vita caso morte è tale in quanto proteggere l’economia della propria famiglia in caso di morte del sottoscrittore anche se non offre garanzia nel momento in cui l’assicurato sia in vita.

Nel caso di polizze a formula mista, invece, è possibile ottenere delle garanzie effettive per la persona in vita. Questa permette di effettuare degli investimenti sicuri legate a delle coperture di problematiche di salute tra le più comuni.

Possiamo affermare che una formula che funzioni per una determinata necessità non sempre può fare lo stesso per una differente.

Ecco il motivo per il quale anche con diversi preventivi in mano, è opportuno scegliere attentamente e in modo responsabile quella che potrà essere la propria polizza, verificando allo stesso tempo quelle che sono le reali esigenze personali e familiari.

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

 

ESCLUSIVO E TESTATO!

 

Ricevi gratuitamente i segnali di Trading Central!
Segnali Forex e multi-asset + Analisi di Trading Central