Re-Lender: opinioni sulla piattaforma di Crowdfunding immobiliare

Pubblicato da: TommasoP - il: 23-09-2019 15:35 Aggiornato il: 23-09-2019 15:36

 Cos’è e come funziona Re-Lender?

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Molto spesso abbiamo sentito parlare di investimenti immobiliari, ma sicuramente poche volte abbiamo parlato del Reconversion Crowdfunding e di Re-Lender.

Si tratta di una delle piattaforme più gettonate in assoluto, ideale per tutti coloro che vogliono investire nel settore immobiliare, ma non hanno la possibilità di un capitale elevato.

Oggi parleremo della nuova piattaforma di crowdfunding immobiliare, da poco lanciata sul mercato italiano e che per certi aspetti è destinata a divenire una delle più importanti sul mercato. Essa si presenta con delle novità importanti, che di seguito analizzeremo.

Certamente, se siete arrivati fin qui è perché siete appassionati e attratti dalle iniziative di crowdfunding, come anche dalla possibilità di finanziare dei progetti con delle piccole quote. Si tratta ovviamente di progetti sviluppati in vari ambiti.

Grazie alla tecnologia innovativa, oggi potete investire in settori nuovi e lo potete fare con piccole cifre. Ovviamente i rendimenti sono molto interessanti anche se precisiamo che come tutti gli investimenti, anche questo ha un rischio.

Si tratta di un rischio che potreste ridurre analizzando attentamente tutti i progetti su cui volete investire. Per altro una volta fatta questa prima analisi, dovete procedere limitando gli investimenti ad una piccola quota del vostro portafoglio.

Perché nasce Re-Lender?

Semplicemente per dare l’opportunità a chi vuole investire in immobili di farlo senza spendere delle cifre assurde. Sappiamo che da sempre il mercato immobiliare suscita interesse tra gli investitori e questo sistema, oggi, offre la possibilità di guadagnare investendo su progetti che diversamente non si potrebbero mai realizzare.

Ecco l’intento di Re-Lender: unire gli investitori immobiliari di lungo corso ai nuovi imprenditori, con un sistema del tutto nuovo, made in Italy, che si pone come alternativa ad Housers, Crowdestate ed altri.

Come iniziare a investire con Re-Lender? Potete farlo direttamente dal link che vi forniamo noi!

Investi nel settore immobiliare con Re-Lender

A questo punto, non resta che parlare di cosa offre.

re-lender
re-lender

Crowdfunding immobiliare: cos’è?

Prima di procedere ad analizzare cos’è e come funziona Re-Lender, volevamo farvi comprendere brevemente cos’è il crowdfunding.

Lo possiamo definire come un sistema ideale e geniale, che offre la possibilità per le persone che hanno un unico obiettivo di investire insieme in un progetto comune.

Si tratta di investimenti immobiliari che hanno come scopo quello di unire un gruppo d’investitori, il cui obiettivo è quello di acquistare un immobile, metterlo a reddito per poi rivenderlo ad un prezzo maggiorato.

Si tratta di operazioni non semplici ovviamente, che però tuttavia permette di investire in immobili, senza possederli. Il concetto è del tutto differente rispetto alla multiproprietà, tipologia di investimento che andava di moda diversi anni addietro.

Tutte le piattaforme che offrono questa particolare possibilità di investimento, sono definite piattaforme di crowdfunding. Re-Lender è una di queste. Si tratta in breve di piattaforme di finanziamento.

Lo scopo di Re-Lender, come anche quello di tante altre piattaforme dello stesso tipo, è quello di unire diversi soggetti in un unico obbiettivo. Qui si ha un soggetto promotore, ovvero un soggetto artefice dell’iniziativa e del progetto che è anche il soggetto titolare della proprietà dei beni.

È il promotore appunto che lancia un’iniziativa immobiliare. Egli richiede tramite le piattaforme il finanziamento ad un gruppo di investitori, il quale poi provvede all’acquisto dell’immobile e alla sua ristrutturazione, per poi metterlo a reddito. Per mezzo dei proventi derivanti dalle operazioni, ripaga tutti i finanziatori a cui rientra il capitale investito e gli interessi. Ecco il motivo per il quale oggi si parla di lending crowdfunding.

>>Leggi anche: Crowdfunding: cos’è, come funziona e quali tipologie esistono?

Premesso questo, cerchiamo adesso di comprendere:

Cos’è Re-Lender?

re-lende
Re-lende

Re-Lender la possiamo definire come una società italiana, nata di recente (attiva dal 2019) nel campo nel crowdfunding.

Si tratta di una società con capitale sociale pari a oltre 2 milioni di euro. La sua sede è in Milano presso Corso di Porta Vittoria 9. Una sua seconda sede è in Madrid presso Calle Gran Via 4.

Re-Lender agisce in qualità di agente dell’istituto di pagamento di diritto spagnolo Pay Area. Esso è autorizzato alla prestazione di servizi di pagamento da parte del “Ministerio de Economía y Competitividad”.

Si tratta di una società iscritta all’albo degli istituti di pagamento registrata presso la Banca Spagnola con n° reg. 6869 autorizzata alla prestazione dei servizi di pagamento anche in Italia in regime di passaporto europeo.

Come potrete notare, a differenza degli altri operatori di crowdfunding, Re-Lender si pone come operatore specializzato all’interno di uno specifico settore, ovvero quella della riconversione di capannoni industriali, immobiliari, ecologici e urbani.

Re-Lender deve puntare dunque su progetti altamente speculativi e come tale molto redditizi. Ovviamente maggiore è il rendimento è più sarà alto il rischio. Il suo intento è quello di recuperare le aree abbandonate e riqualificarle.

Re-Lender: team operativo

L’obbiettivo di Re-lender è legato all’esperienza professionale nel settore da parte di Francesco Marella, ovvero il founder della società stesa. Possiamo dire anche che Francesco oggi rappresenta la terza generazione di una famiglia imprenditoriale da sempre impegnata in questo settore, soprattutto nel settore delle costruzioni immobiliari.

Analizzando i loro dati, possiamo riportare anche un’ampia esperienza immobiliare, maturata in società del settore quotate. Tra i suoi investimenti non possiamo non prendere in esame alcuni importanti progetti come il crowdfunding lanciato con successo su Housers (e.g Macchia Romana). Possiamo quindi dire che si tratta di un importante sostenitore e anche conoscitore di questo strumento.

Oggi Re-Lender sta ampliando il suo team, con gente le cui idee hanno in comune la realizzazione di progetti redditizi e sostenibili i quali tengono anche conto dell’impatto civico e ambientale.

>>Leggi anche: Crowdfunding: l’Italia lo regolamenta

Re-Lender: come investire?

Al fine di iniziare ad investire su Re-lender, si deve innanzitutto visualizzare i suoi progetti d’investimento. Per analizzarli, si deve però essere registrati. Lo potete fare oggi stesso, cliccando qui. Ricordate che la registrazione è gratuita e non prevede il pagamento di nessuna commissione.

Una volta che avrete effettuato la vostra registrazione, potete scegliere di analizzare il progetto e se nel caso finanziarlo. Come? Effettuando un versamento sul vostro conto. Lo potete fare tramite bonifico o carta di credito. Da qui in poi, potete iniziare ad investire realmente.

Al fine di analizzare i progetti attivi, vi basta andare all’interno della sezione appropriata e cliccare sul progetto che è di vostro interesse. Basta cliccarci su per analizzare ogni singolo progetto.

Da qui potrete analizzare tutta la documentazione inerente all’operazione. Potete anche verificare il rating che la piattaforma stessa assegna al progetto.

Notate bene che l’investimento minimo che potete effettuare è 50 €. Questo vuol dire che tutti possono optare per investire in modo facile sugli immobili. Lo possono fare diversificando tutto il loro portafoglio in diversi progetti. Questi, infatti, possono essere divisi per localizzazione, durata e tipologia.

Investi nel settore immobiliare con Re-Lender

Obiettivi di Re-lender

Al momento Re-Lender si pone diversi obbiettivi, tra cui anche il rinnovo del territorio secondo tre tipologie di riqualificazione:

  • Re-innovate

Investimenti in progetti digitali inerenti a ricerca e sviluppo ma anche investimenti in progetti innovativi per la comunità.

  • Re-convert

Trattasi di progetti di riconversione delle aree industriali e delle periferie al fine di rimettere in luce delle nuove abitazioni o dei nuovi esercizi commerciali.

  • Re-green

Definiti come progetti di riconversione energetica, i quali hanno come obbiettivo quello della sostenibilità dell’ambiente.

Re-Lender: come iniziare?

Per iniziare ad investire, vi basta iscriversi direttamente dal sito inserendo i propri dati. Tutto avviene in modo semplice e gratuito e potrete anche decidere quanto investire per ogni progetto.

Investi nel settore immobiliare con Re-Lender

Potete anche visionare e valutare gli altri progetti selezionati da RE-LENDER al fine di scegliere le opportunità di investimento immobiliare che reputate siano le migliori.

Una volta che avrete iniziato ad investire, maturerete gli interessi per mezzo di pagamenti mensili. Questo però solo dopo aver raggiunto la cifra minima richiesta da parte della società richiedente al fine di operare sul progetto. Come detto, solo alla scadenza del prestito, riceverete indietro il vostro capitale.

>>Leggi anche: Equity Crowdfunding: il nuovo modo di investire

RE-LENDER: Come guadagnare?

Certamente le prospettive di guadagno legate a RE-LENDER sono molto interessanti soprattutto per i piccoli e medi investitori. Lo potete fare con un deposito minimo di 50 €. Gli interessi saranno del 10% annuo.

RE-LENDER non applica commissioni sui rendimenti percepiti.

Investi nel settore immobiliare con Re-lender

RE-LENDER: Perché investire?

Perché si presenta come alternativa al classico settore immobiliare, che permette di investire in cose davvero concrete con un ottimo metodo adatto alla diversificazione del proprio portafoglio.

Per altro, investire in riqualificazione industriale con RE-LENDER vuol dire anche impegnare il denaro in immobili ristrutturati con un valore superiore sul mercato e come tale attrarre un maggior numero di compravendite, che sicuramente sono superiore rispetto alla media del mercato immobiliare della zona.

>> Registrati Gratis su RE-LENDER e Inizia ad Investire negli Immobili <<

Il primo progetto di reconversional crowdfunding: “Scalo Jonico”

Il primo progetto di riconversione urbana legato alla piattaforma di crowdfunding immobiliare RE-LENDER è lo Scalo Jonico. La raccolta di fondi per mezzo di investitori privati è partita il 5 Luglio scorso, per un importo di 400.000 €.

Si tratta di un investimento di durata pari a 12 mesi per mezzo dei quali, tutti gli investitori potranno ottenere un interesse del 9% fisso sul capitale investito.

Tutti gli interessi saranno pagati mensilmente. Solo alla fine del 12esimo mese gli viene restituito il capitale raccolto tramite il crowdfunding.

Si tratta di un progetto che prevede la riconversione urbana e la realizzazione di un complesso residenziale di 18 villette bifamiliari. A questo si aggiungono anche 2 blocchi commerciali a servizio della parte residenziale.

Come detto il progetto si svolgerà a Scanzano Jonico (provincia di Matera) definita come una delle più gettonate località balneari in Basilicata, definita come la California del Sud.

La società a cui è legato il progetto è l’Altamarea S.r.l.

Si tratta di una società affermata nel settore della costruzione immobiliare da oltre 3 generazioni e si occupa dello sviluppo di complessi immobiliari in tutta Italia, sia di interesse pubblico sia privato.

Ovviamente questo è il primo progetto di riconversione urbana attuato da RE-LENDER che oltre a portare guadagni importanti per gli investitori aiuta a valorizzare il nostro Paese.

Quanto rende l’investimento su Re-Lender?

Il primo progetto che è stato presentato, prevede un rendimento pari al 9%. Ovviamente questo viene pagato con interessi mensili sulla base di un rating B.

Ovviamente non tutti sanno che i rendimenti per questa tipologia di investimento, non è alta come invece avviene per il mercato forex, ma come tale ha un rischio anche minore. Allo stesso tempo, dovete considerare che un rating inferiore offre interessi maggiori e un rating maggiore, offre interessi minori.

Infine, tenete presente che le piattaforme offrono dei rendimenti molto più alti all’inizio, ovvero in fase di lancio dei progetti e della piattaforma stessa.

Com’è tassato l’investimento in Re-Lender?

Come per tutte le rendite finanziarie, anche per quelle provenienti da questa attività, la tassazione è posta pari al 26%. Tutte le tasse sono pagate alla fonte, direttamente da parte della piattaforma, la quale agisce da sostituto d’imposta. Ovviamente la gestione è molto conveniente e molto semplice.

>>Legi anche: Crowdestate: un investimento semplice e immediato

RE-LENDER: opinioni e recensioni

Non possiamo dire che gli utenti che iscritti a Re-lender sono insoddisfatti, anzi tutto il contrario. Oggi, però, possiamo affermare che ci sono pochi metodi di investimento che assicurano degli interessi alti come questi. È possibile guadagnare con il mattone per mezzo del RE-LENDER e del crowdfunding immobiliare.

Re-Lender: opinioni e considerazioni finali

Nel caso in cui decidete di investire con una piattaforma di questo tipo, allora potete scegliere Re-lender in quanto oggi rappresenta una valida alternativa. Si tratta di un investimento che guarda al futuro con un’ottica di differenziazione notevole.

Si tratta di una piattaforma che ha riscosso grande successo e che ha anche una buona reputazione, considerando il track record del fondatore.

Allo stesso tempo, precisiamo che si tratta di una piattaforma appena nata, come tale molto deve essere ancora fatto. Ad esempio, sarebbe da migliorare il servizio offerto, che se confrontato con quello di altre piattaforme simili, è molto limitato.

Ad oggi, ancora non è attiva la possibilità di investire e depositare denaro tramite carta di credito, come anche non vi è alcun meccanismo di auto-investimento, e non vi è un mercato secondario attivo.

Re-lender oggi sta anche lavorando per il suo miglioramento e possiamo essere fiduciosi che presto il servizio verrà integrato con interessanti novità anche prendendo spunto dai migliori operatori del settore.

>>Leggi anche: Investire 100 mila euro nel 2019: come e dove?

Il mondo degli investimenti e cambiato completamente e come tale anche quello della finanza, la quale offre interessanti opportunità di investimento. Re-Lender la sa bene e come tale punta molto su questo obiettivo. Da tenere in considerazione, infine, il fatto stesso che si tratta di investimenti ad alto rischio e come tale è importante prestare attenzione a non rischiare una quota importante del capitale.  

Investi nel settore immobiliare con Re-lender

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?