PostaPrevidenza Valore di Poste Italiane: oponioni e recensione

Pubblicato da: TommasoP - il: 19-10-2019 12:14 Aggiornato il: 19-10-2019 12:15

PostaPrevidenza Valore è il piano pensionistico che ti aiuta a pensare al tuo domani. Come tutti i fondi pensione, anche in questo caso si tratta di un Piano Individuale Pensionistico adatto a costruirti una rendita o un capitale futuro scegliendo tra tre profili di investimento differenti con la massima flessibilità anche in termini di versamento.

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Devi sapere anche che questo piano, come tutti i piani pensionistici, può essere detratto fiscale fino al limite massimo previsto dalla normativa vigente.

Non devi fare altro che pianificare oggi il tuo domani. Certamente si tratta di una scelta importante che deve essere valutata tenendo conto anche dell’importo della pensione. La previdenza complementare è una scelta ottima al fine di mantenere anche in un secondo futuro, un tenore di vita mediamente in linea con le tue aspettative.

Ecco il motivo per il quale noi oggi ti vogliamo parlare di Postaprevidenza Valore, ovvero il piano individuale pensionistico di tipo assicurativo offerto da Poste Italiane e presente all’interno del ramo Poste Vita, adatto a te che vuoi beneficiare, al momento del pensionamento, di un importo aggiuntivo alla tua pensione pubblica al fine di far fronte agli impegni della vita quotidiana, con una maggiore serenità.

posta previdenza valore

posta previdenza valore

Cos’è la pensione integrativa?

pensione integrativa

pensione integrativa

La pensione integrativa viene definita come una pensione supplementare a quella statale, derivante da un fondo pensione, che si suddivide in base alla modalità scelta per il versamento della quota. Nello specifico divideremo:

  • fondi pensione aperti;
  • fondi pensione chiusi;
  • Piani Individuali Pensionistici.

Tutti i fondi pensione aperti sono gestiti da:

  • società private;
  • compagnie assicurative;
  • banche;
  • società di gestione del risparmio.

Tutti i fondi pensione chiusi, invece, sono basati su accordi tra organizzazioni imprenditoriali e sindacali, destinando questa tipologia di pensione integrativa ai dipendenti e ai lavoratori autonomi.

Definiremo i PIP come dei piani di previdenza individuale, creato con la sottoscrizione di un’assicurazione sulla vita.

>>Dettagli e approfondimenti sulla pensione integrativa li puoi trovare su: Pensione integrativa, come costruirla in proprio

Pensione Integrativa Migliore: Perché Aderire a PostaPrevidenza Valore?

Certamente aderire ad un fondo pensione ha i suoi vantaggi. Nello specifico aderire a Postaprevidenza Valore, ti permetterà di:

  1. accedere ad uno dei tre profili d’investimento previsti dal piano;
  2. scegliere l’ammontare da versare mensilmente o annualmente;
  3. costruire passo dopo passo la tua pensione complementare;
  4. decidere (nel caso in cui tu sia un lavoratore dipendente) di contribuire al piano versando delle somme derivanti dal tuo TFR.

Potrai inoltre effettuare le seguenti operazioni durante tutta la fase di accumulo:

  • modificare (nel tempo) l’importo;
  • cambiare modalità di contribuzione;
  • scegliere gli adempimenti migliori da eseguire secondo quanto previsto dalla Condizioni Generali di Contratto;
  • effettuare tutte le operazioni di Switch tra un profilo di investimento ed un altro;
  • riallocare il tuo investimento sotto un altro profilo e poi tornare al profilo di partenza;
  • effettuare versamenti aggiuntivi in ufficio postale e online;
  • sospendere tutti i versamenti dei contributi ed eventualmente riprenderli in seguito;
  • disporre di una parte della tua posizione individuale anche prima dell’effettiva erogazione della pensione, ma solo nei casi stabiliti dalla legge;
  • una volta maturati i requisiti pensionistici (con almeno 5 anni di contributi), puoi:
    • decidere in qualsiasi momento di richiedere la prestazione pensionistica complementare (in capitale o in rendita);
    • continuare a contribuire al piano.

Fondo pensione Poste: come funziona?

posta previdenza valore

posta previdenza valore

Come sottoscrivere il contratto?

Puoi scegliere di aderire al fondo Postaprevidenza Valore tramite appuntamento presso l’ufficio postale abilitato alla consulenza previdenziale. In seguito, all’appuntamento, ti devi presentare con un documento di identità in corso di validità.

Prima di sottoscrivere la polizza, informati sempre sulle condizioni contrattuali, leggendo tutta la documentazione disponibile in ufficio postale e sul sito nella sezione sottostante “Documentazione Contrattuale”.

>>Leggi anche: Quanto conviene investire nei Fondi pensione

Chi può aderire a Postaprevidenza Valore?

Puoi aderire tu, ma possono aderire tutti quelli che, come te, vogliono sottoscrivere Postaprevidenza Valore. Lo puoi fare in forma individuale totalmente libera.

A questa forma di attività pensionistica, possono partecipare i soggetti, lavoratori e non, che intendono realizzare un piano di previdenza complementare su base individuale senza alcuna restrizione.

Grazie a Postaprevidenza Valore puoi versare il tuo TFR, scegliendo di effettuare tale scelta presso il datore di lavoro. Questo non è obbligatorio ma facoltativo. Potresti anche scegliere ad esempio di lasciarlo presso l’ente di lavoro.

Pensione integrativa calcolo: profili di investimento

Grazie a Postaprevidenza Valore, come detto in precedenza, potrai accedere a tre profili di investimento con differente allocazione dei contributi versati tra:

  • Gestione Separata Posta Pensione: si tratta di un fondo che investe prevalentemente in titoli di Stato;
  • Fondo Interno Assicurativo Poste Vita Previdenza Flessibile: è un fondo che ti offre la possibilità di cogliere le opportunità offerte dai mercati finanziari.

Ovviamente sarebbe bene per te scegliere questa polizza, solo dopo aver consultato l’opinione di un Consulente di Poste Italiane il quale ti potrà aiutare a scegliere il profilo migliore adatto alle tue esigenze tra:

Profilo Garantito

Si tratta di un profilo che prevede la possibilità di investire il 100% dei contributi versati, al netto dei costi, nella Gestione Separata tramite la restituzione di un importo minimo garantito che non è mai al di sotto el capitale investito.

Profilo Guidato

Si tratta di un fondo che prevede l’allocazione iniziale dei contributi versati, sempre al netto dei costi.

Qui devi scegliere tra la Gestione Separata e Fondo Interno Assicurativo in funzione degli anni mancanti alla tua pensione pubblica. Nota anche che ti sarà effettuato un ri-bilanciamento automatico ogni 5 anni in favore della Gestione Separata come riportato in tabella:

Anni mancanti alla pensione% Gestione Separata% Fondo Interno Assicurativo
> 3530%70%
31 – 3540%60%
26 – 3050%50%
21 – 2560%40%
16 – 2070%30%
11 – 1580%20%
6 – 1090%10%
1 – 5100%0%

Profilo Dinamico

Si tratta di un fondo che prevede tre linee predefinite. A differenza del precedente, esso effettua una differente allocazione dell’investimento tra la Gestione Separata e il Fondo Interno Assicurativo come di seguito illustrato:

Linea% Gestione Separata% Fondo Interno Assicurativo
170%30%
260%40%
350%50%

Puoi anche scegliere di effettuare delle operazioni di switch tra un profilo ed un altro, o riallocazioni all’interno dello stesso profilo. Lo puoi fare però solo una volta che saranno trascorsi 12 mesi dall’adesione ad un fondo.

>>Leggi anche: Risparmio e investimenti: due modi differenti per investire?

Gestione Separata Posta Pensione

La Gestione Separata è sempre collegata ad una specifica gestione degli investimenti che per tutti è denominata Posta Pensione.

Lo stile gestionale che viene adottato è finalizzato a perseguire:

  • Sicurezza;
  • Qualità;
  • Liquidità;
  • Redditività;

degli investimenti, ovvero la stabilità dei rendimenti all’interno della Gestione Separata nel corso del tempo.

Tutte le prestazioni previste dal contratto per la parte investita in Gestione Separata, in fase di accumulo della prestazione previdenziale e in fase di erogazione della rendita, sono sempre contrattualmente garantite da Poste Vita S.p.A. e si rivalutano annualmente in base al rendimento della Gestione Separata stessa.

Fondo Interno Assicurativo Poste Vita Previdenza Flessibile

Si tratta di un fondo collegato a Poste Vita Previdenza Flessibile che costituisce un patrimonio separato ed autonomo a tutti gli effetti. Esso è collegato al patrimonio della Compagnia e a tutti i fondi gestiti dalla stessa.

Lo scopo del Fondo Interno Assicurativo?

Si prefigge come scopo quello di realizzare una crescita del capitale investito e di farlo tramite una gestione flessibile e diversificata degli investimenti. Lo si potrà fare nel rispetto del profilo di rischio del Fondo Interno Assicurativo.

La Compagnia, inoltre, non offre alcuna garanzia di rimborso del capitale o di corresponsione di un rendimento minimo. Allo stesso tempo, non assume alcun impegno di risultato nella gestione del Fondo Interno Assicurativo.

>>Leggi anche: Come investire soldi per guadagnare? Guida per investire al meglio

Pensione integrativa Poste: 50 euro al mese. Costi di gestione

Al momento non si segnalano costi fissi per l’adesione. Si segnalano solo le seguenti spese:

  • spese in fase di accumulo del 2,5% per ogni versamento e solo per i primi 15 anni;
  • nessun costo per:
    • versamenti effettuati dopo 15 anni di partecipazione al piano;
    • flussi derivanti da TFR;
    • contributi versati dal datore di lavoro;
  • aliquota annua trattenuta dal rendimento della Gestione Separata pari all’1%;
  • commissione annua di gestione del Fondo Interno Assicurativo pari all’1% del Valore Complessivo Netto del Fondo.

Fondo pensione poste: detraibile 730, Benefici Fiscali

Come sempre, la previdenza complementare per via della sua importanza, in termini individuali e sociali, è solitamente soggetta ad una fiscalità agevolata. Questo vuol dire usufruire di un notevole beneficio per gli Aderenti.

Se anche tu aderisci a questa polizza, potrai:

  • portare in deduzione dal tuo reddito imponibile IRPEF fino a 5.164,57 euro, ogni 12 mesi; resta escluse però la quota del TFR.

Questo vuol dire che potrai risparmiare dal 23% al 43% dell’importo dedotto, in base al tuo reddito (aliquote fiscali attualmente in vigore).

Alla scadenza, le prestazioni sono assoggettate ad una ritenuta del 15%. Essa si riduce dello 0,30% per ogni anno di partecipazione successivo al 15° anno dall’adesione. Il limite massimo è del 6%. Con 35 o più anni di partecipazione l’aliquota scende quindi fino al 9%.

Tutti i rendimenti maturati nel fondo pensione sono soggetti all’imposta sostitutiva del 20%. Si tratta di un’imposta favorevole rispetto a quella del 26% applicabile alla maggior parte delle forme di risparmio finanziario.

All’interno della quota del rendimento, che invece deriva dal possesso di titoli di Stato e titoli similari, la tassazione è fissata al 12,5%.

Numero verde fondo pensione Poste Italiane: reclami

Nel caso in cui invece vuoi recedere dalla polizza o semplicemente reclamare un qualcosa, in merito a irregolarità, criticità o anomalie sul fondo pensione Postaprevidenza Valore, allora potrai farlo con uno dei seguenti sistemi:

  • raccomandata postale al seguente indirizzo: Poste Vita S.p.A., Gestione Reclami – Viale Beethoven, 11 – 00144 Roma;
  • fax: numero – 0654924426;
  • email: indirizzo – reclamiprevidenza@postevita.it

All’interno della lettera di reclamo devono essere indicati i seguenti dati:

  • nome;
  • cognome;
  • indirizzo completo;
  • recapito telefonico dell’esponente;
  • numero della polizza;
  • nominativo dell’aderente.

Poste Vita S.p.a. risponde entro un termine massimo di 45 gg dal ricevimento del reclamo.

Fondo pensione Poste Italiane opinioni e considerazioni

Abbiamo detto che la pensione integrativa Poste ti serve per tutelare il tuo stile di vita. Ovviamente come sempre devi valutare attentamente tutti i vantaggi, le caratteristiche, ma anche i pro e i contro del contratto di pensione integrativa.

Infine, devi valutare il tutto sulla base di alcuni elementi:

  • anni che ti rimangono per la pensione;
  • contributi versati.

In quest’ultimo caso parliamo di un fondo che ti perette di creare un fondo previdenziale individuale, strutturato sulla base del sottoscrittore e della somma aggiuntiva che investi.

Tutti i versamenti della somma, che andranno a costituire il fondo della pensione integrativa, si abbinano alla pensione. Esso viene anche definito come previdenza complementare.

Pensione integrativa Poste: reversibilità

Come tutte le pensioni integrative, anche quelle di poste, sono reversibili. Infatti, al termine del periodo di contribuzione ed in caso di morte del sottoscrittore, la rendita viene versata alla persona indicata in sede contrattuale.

Tutte le modalità dell’erogazione del capitale sono differenti e si dividono sulla base del versamento adottato dal sottoscrittore.

Nel caso in cui l’assicurato, al momento del decesso, si trovava in fase di versamento del contributo, allora tutti i soggetti beneficiari potranno ottenere un’erogazione del capitale versato. Questa rendita è esente da qualsiasi imposta.

Tutti i soggetti tenuti alla sottoscrizione della reversibilità, ricevono una rendita del capitale ma non in un’unica soluzione. Si tratta di una forma di assicurazione per il futuro, legata alla vita dell’assicurato, dove la polizza prevede la sola erogazione di una rendita vitalizia, rivalutata.

Poste Vita: quali sono i rendimenti?

In termini di rendimento, quando sottoscrivi un piano di questo tipo, devi considerare anche il contributo aggiuntivo che riesci ad ottenere alla fine dei versamenti.

Il rendimento di Poste Vita, come tutti i fondi pensione, varia in base alle performance del sottostante, ossia dello strumento su cui si è investito.

Ovviamente lo scopo che si prefigge Poste Vita è quello di risparmiare e poter dare ai suoi sottoscrittori un guadagno su quanto investito.

Tutti i contraenti, anche tu dunque, potrai cambiare la data di scadenza del tuo Poste Vita una volta nell’arco del periodo di sottoscrizione. La durata del contratto è 7 anni.

Poste Vita è sicuro?

Il prodotto offerto è un prodotto garantito dalla stabilità do Poste Italiane. Ovviamente l’andamento del tuo investimento lo devi monitorare all’interno dell’area riservata che ti viene messa a disposizione dal Gruppo Poste Italiane.

All’interno della predetta sezione, puoi verificare:

  • lo stato dei pagamenti;
  • le scadenze dei premi maturati;
  • condizioni contrattuali;
  • utilizzare strumenti per conoscere l’adeguatezza del proprio profilo.

Tutti i dati li potrai consultare 24 ore su 24, dal momento che potrai accedere tramite apposita app delle Poste o anche collegandoti al sito ufficiale.

Fondo Pensione Poste Italiane: considerazioni finali su Postaprevidenza Valore

Come puoi vedere siamo giunti alla conclusione del nostro approfondimento.

Se stai pensando di sottoscrivere un fondo pensione, allora questa recensione sicuramente ha fato al caso tuo. Poste Italiane è, infatti, il gruppo più grande presente all’interno dl nostro paese in termini di raccolta.

Oggi puoi sottoscrivere una pensione integrativa e allo stesso tempo assicurarti quel tenore di vita che hai durante tutto l’anno lavorativo. Sarebbe bene per te, pensare oggi al tuo domani e iniziare sin da subito ad una modalità di integrazione del reddito futuro.

Infine, considera che Poste Italiane ti garantisce il mantenimento del tuo capitale e anche un rendimento minimo pari all’1,50% annuo composto. Tutti gli investimenti effettuati sono prevalentemente titoli di stato e obbligazioni e come tale si tratta di un profilo di rischio abbastanza basso.

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?