I servizi dei beni economici

servizi dei beni economiciAffinché un bene possa definirsi economico, pertanto, deve possedere determinati requisiti, e precisamente:

a) l’utilità, cioè l’attitudine, reale o presunta, a soddisfare un bisogno;

b) la limitazione; è necessario, cioè, che non esista in quantità superiore al fabbisogno ed a libera disposizione di ognuno;

c) l’accessibilità, cioè la possibilità da parte dell’uomo di impossessarsene; non possono, infatti, costituire oggetto di attività economica beni che, per impedimento naturale o legale, sono fuori della portata umana;

d) la materialità; deve trattarsi, cioè, di beni percepibili dai nostri sensi.

Quest’ultimo requisito, per la verità, ha dato origine a molte divergenze di opinione da parte degli studiosi. Ci si è chiesto, infatti, se potevano essere considerati beni la lezione del professore, la visita del medico, il consiglio dell’avvocato, attività che indubbiamente soddisfano, rispettivamente, il bisogno di cultura, di cure, di assistenza giuridica e che vengono denominate servizi personali.

Manca, tuttavia, a tali servizi la concretezza propria della materialità, a meno di non considerare anche l’uomo che li esplica un bene economico; il che può essere stato in passato, e l’istituto della schiavitù ne è una dimostrazione, ma urta con le moderne concezioni che fanno dell’uomo il soggetto, e non l’oggetto, dell’attività economica. Manca, anche, ai servizi un’esistenza autonoma, come hanno, invece, i beni materiali. È vero, infatti, che il libro può sostituire la lezione dell’insegnante, ma mentre il primo ha una sua esistenza autonoma, indipendente dalla persona dell’autore, la seconda non è separabile dalla persona dell’insegnante.

Possiamo, dunque, concludere che, per quanto riguarda la loro natura, sembra opportuno tenere distinti beni e servizi, ma dobbiamo tuttavia riconoscere che tanto gli uni come gli altri appaiono mezzi idonei per la soddisfazione dei bisogni.

Lascia un Commento

Trading da mobile in sicurezza? Prova l'app AVATRADE GO con un conto demo gratuito.

Scopri di più
X
E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Investimenti

Investi con fiducia sulla piattaforma leader mondiale di  trading >>

Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP.

Unisciti alla rivoluzione del social trading di AvaTrade >>

Copia automaticamente gli investimenti dei trader piu’ esperti con  DupliTrade.

Ricevi $100.000 per fare pratica e migliorare le tue capacità di trading

Su ogni nuovo account AvaTrade verrà accreditato $100.000 in un portafoglio virtuale, che ti consente di fare pratica senza rischi.