Sviluppo economico delle varie economie

sviluppo economico delle varie economieRispetto alla loro situazione economica, si è soliti distinguere i paesi in quattro categorie e precisamente:

a) paesi progrediti. Ne sono un esempio quei paesi che hanno raggiunto molto presto un alto livello di industrializzazione, per i quali la continuazione dello sviluppo economico è soggetta alla legge dei rendimenti decrescenti. Il pericolo che possono correre tali economie è il ristagno economico; si cerca, in questi casi, di sviluppare al massimo le attività terziarie o dei servizi.

Ciò è spiegabile con la maturità raggiunta dai settori primario e secondario, giunti ad un livello di saturazione. I servizi invece, anche per il fatto che non occupano spazio, e ciò a differenza dei prodotti dell’industria, offrono maggiori possibilità di consumo. Senza contare che la riduzione della durata della giornata e della settimana lavorativa postulano la necessità dell’impiego del tempo libero (turismo, spettacoli, letture, mostre, conferenze, ecc.) ed aprono grandi prospettive alle attività terziarie.

Il pericolo del ristagno è però aumentato a causa della crisi mondiale. Il rapporto annuale del F.M.I. — pubblicato il 23 agosto 1975 valuta intorno al 4% la flessione del prodotto nazionale lordo registrata nel primo semestre dell’anno 1974 dall’intero blocco dei paesi industrializzati. Si tratta della cosiddetta stagninflazione, situazione recessiva accompagnata dal perdurare di fenomeni inflazionistici.

b) paesi depressi. Ne sono un esempio territori che un tempo ebbero un’economia fiorente e che poi, per varie cause, non sono riusciti a tenere il passo rispetto al progresso industriale (ad es., la Spagna). Per questi paesi si pone, innanzi tutto, il problema del superamento degli ostacoli ambientali, tecnici — ed a volte anche politici —; poi, un programma di accelerazione del processo produttivo.

c) paesi sottosviluppati. Sono quei paesi che possiederebbero risorse naturali, ma che non hanno ancora raggiunto un apprezzabile livello di industrializzazione. Un esempio ci è fornito dalle ex-colonie; in tali paesi vi è scarsa produttività, basso reddito e, di conseguenza, un basso tasso di accumulazione, il che consente scarsi investimenti.

Lascia un Commento

Perché investire da solo ? Inizia a copiare automaticamente gli investimenti dei migliori traders al mondo.

Scopri di più
X
E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74/89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

Investimenti

Fai trading con fiducia di CFD su Azioni, Indici, Forex e Criptovalute

Fidata, Semplice, Innovativa. Unisciti ai milioni che hanno già fatto trading con Plus500.
Plus500CY è registrata presso CONSOB per offrire servizi in Italia (n. di registrazione 4161)

Non perdere la tua prossima opportunità:

• Negozia sui mercati con spread stretti
• Ottieni il controllo impostando avvisi sui prezzi e strumenti di gestione dei rischi
• Senza commissioni
• Fai trading di CFD su Azioni, Indici, Forex e Criptovalute

Acquisisci il controllo

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:
• Stop Limit / Stop Loss / Trailing Stop
• Stop garantito
• Notifiche push e via email GRATUITE sugli eventi di mercato
• Allarmi sui movimenti di prezzo, % di cambio e opinioni dei trader