Teoremi sul capitale

teoremi sul capitaleNei suoi studi, l’economista John Stuart Mill elaborò tre teoremi sul capitale che ancor oggi hanno una certa importanza. Essi sono:

a) il capitale opera nella produzione mutando di forma, poiché le sue trasformazioni sono molteplici;

b) il capitale limita l’industria e non viceversa. Ciò significa che se un paese è povero di capitale la sua industria non potrà espandersi; se invece è ricco di capitale, se ne troverà sempre l’impiego;

c) domanda di prodotti non è domanda di lavoro. Ciò significa che se in un paese c’è molto consumo di beni diretti si risparmia poco e si creano scarse premesse per la creazione di nuovi capitali; ma se non si costituiscono nuovi capitali non vi saranno nuove attività produttive, mancheranno ulteriori possibilità di impiego per la classe lavoratrice. Soltanto sviluppando la produzione (e non tanto l’espansione dei consumi) si possono creare nuovi posti di lavoro.

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?