Grecia: Troika scopre buco superiore di 3 miliardi di euro

Pubblicato da: MatteoT - il: 19-08-2012 11:24

Conosci il Social Trading eToro ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare le loro operazioni di trading. Conto demo Gratuito da 100.000€ Clicca qui

Conosci il Social Trading eToro ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare le loro operazioni di trading. Conto demo Gratuito da 100.000€ Clicca qui

Il Der Spiegel, settimanale tedesco, lancia l’allarme sui conti della Grecia. Il buco, spiega, per i prossimi due anni è di quasi 3 miliardi di euro più grosso rispetto a quanto previsto. Questo è stato scoperto dalla Troika (Bce, Commissione Ue e Fmi) in occasione dell’ultimo viaggio ad Atene.

Il governo greco nel prossimi biennio avrà bisogno non di 11,5 miliardi di euro come asserito, bensì di una cifra che può arrivare fino a 14 miliardi. La causa di tutto questo sono le entrate ridotte realizzate con le privatizzazioni ed il calo degli introiti fiscali determinato dalla crisi economica in corso.

Nel rapporto provvisorio messo a punto finora gli inviati della Troika lamentano anche che il governo del premier Antonis Samaras non é riuscito a spiegare in che modo intenda procedere ai risparmi per 11,5 miliardi di euro, un terzo dei quali sarebbe ancora scoperto.

Il settimanale scrive che i governi dell’Eurozona starebbero cercando una soluzione al problema senza far ricorso a un nuovo pacchetto di aiuti. Una delle soluzioni consisterebbe nel concedere ad Atene una riduzione degli interessi sui crediti ottenuti, mentre l’altra ipotesi sarebbe una completa rinuncia a esigerli.

Nel frattempo lo ‘Spiegel’ rivela che il ministro degli Esteri austriaco, Michael Spindelegger, avrebbe parlato con i suoi colleghi europei di una modifica del Trattato Ue che preveda l’esclusione dall’euro di Paesi poco virtuosi. Il ministro degli Esteri lussemburghese, Jean Asselborn, replica invece che in questo modo «si va in una direzione del tutto sbagliata», poiché «lo spirito dell’Ue é di favorire l’integrazione, non la spaccatura. Chi si diletta con scenari di espulsione mette a rischio l’esistenza dell’Ue in quanto tale».

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.