Mercato dell’auto: continua il crollo. Fiat perde quota

Pubblicato da: MatteoT - il: 04-09-2012 11:06

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Almeno in Italia, il mercato dell’auto continua a soffrire. Le immatricolazioni di nuove vetture, ad agosto 2012, sono calate del 20,23% attestandosi a 56.447 unità contro le 70.764 di dodici mesi fa. I dati sono diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e confermano il trend negativo in atto da luglio scorso.

Non solo immatricolazioni di auto nuove; anche i trasferimenti di proprietà di auto usate, nel mese di agosto, sono calati del 9,38% attestandosi a quota 232.908. Nel complesso, nell’ultimo mese il volume globale delle vendite ha interessato per il 19,5% auto nuove e per l’80,5% usate. Considerando i primi otto mesi dell’anno, il mercato del nuovo segna un rosso del 19,86%, fermandosi a 1,224 milioni di unità.

E di questa soluzione non può che risentirne Fiat; le immatricolazioni del Lingotto (comprendendo Jeep, Chrysler e Dodge) ad agosto scendono a 16.689 vetture contro le 21mila di un anno fa. Nell’ultimo mese la quota di mercato in Italia di Fiat si mantiene comunque stabile al 29,6%, esattamente come un anno fa. Nei primi otto mesi dell’anno le registrazioni del gruppo risultano pari a 290.840 (-20,2% su base annuale) per una quota del 29,65%, quasi identica all’agosto 2011, quando si era collocata al 29,77%.

Il marchio Jeep immatricola in agosto quasi 300 vetture per una quota stabile allo 0,5%. Nei primi otto mesi dell’anno il brand registra più di 4.600 auto e la quota è dello 0,5%, in crescita di quasi lo 0,1%. Modello di punta del brand è il Grand Cherokee che si conferma tra le vetture più vendute del suo segmento, con una quota del 15,5%.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.