Hi-Tech: le sfide 2013 per i quattro giganti

Pubblicato da: MatteoT - il: 02-01-2013 21:10

Lo scontro tra i quattri colossi hi-tech americani – Apple, Amazon, Google e Facebook – si giocherà su due fronti principali: ricerca ed hardware. Google ed Amazon cercheranno di aumentare la loro presenza nel mercato dei computer e dei tablet per puntare maggiormente alla fidelizzazione e ciò li porterà a scontrarsi con Apple.

Nel dettaglio, Google, grazie all’acquisto di Motorola Mobility, costata 12,5 miliardi, punta a creare un nuovo Android in grado di insidiare la leadership delll’Iphone. Anche Amazon, che con il suo Kindle, è entrato ormai da mesi nella lotta per i tablet, ora ha in programma di presentare un suo telefono.

Tutte, indistintamente, nel 2013 lotteranno per avere a meglio in due grandi aree commerciali di interesse crescente: l’e-commerce e la pubblicità on-line. Ma il 2013 darà anche importanti risposte su come le singole aziende reagiranno alle nuove tendenze.

APPLE: nel 2013 la casa della Mela dovrà mostrare di saper giocare anche in difesa; dopo quanto accaduto con Samsung e la concorrenza sui telefoni cellulari, ora anche i nuovi tablet Android hanno guadagnato terreno rispetto agli iPad. Come risposta, la casa di Cupertino ha lanciato l’iPad-Mini, per rispondere alle esigenze di un mercato meno caro.

GOOGLE: dopo gli ottimi risultati ottenuti con Youtube, si pensa ad investimenti nel settore del wireless e della tv via cavo creando sinergie con il mercato Internet domestico e con i tablet Android. L’obiettivo, poi, è di togliere quote di mercato ad Amazon, entrando nel settore delle consegne a domicilio.

FACEBOOK: il 2012 è stato l’anno della quotazione a Wall Street. Il prossimo sarà quello della sfida nella trasformazione dei social network e la possibile discesa in campo nel mercato degli smartphone. Tra smentite e conferme, pare che l’azienda di Zuckerberg pensi a un proprio telefono, in collaborazione con marchi come la HTC. Fb sta anche pensando di aumentare la sua presenza nel settore del e-commerce, anche grazie all’invio tra ‘amici’ di gift card molto popolari come quelle di Starbucks.

AMAZON: anche il re dell’ecommerce pensa a un suo smartphone, che dovrebbe essere a basso costo, con una grande propensione verso le piattaforme di e-books e giochi on-line. Ma potrebbe migliorare a sua presenza anche nel mercato dei tablets, con nuove versioni di Kindle.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com