Finiscono i segreti delle isole Cayman: arriva il registro pubblico

Pubblicato da: MatteoT - il: 19-01-2013 14:56

Anche uno dei paradisi fiscali più importanti del mondo, le Isole Cayman, può entrare in crisi. Eh sì, perchè come riporta il Financial Times: “Non è più accettabile che i responsabili degli hedge fund delle Cayman continuino ad essere esecutori materiali di decisioni altrui”. Insomma le isole caraibiche si muovono verso una maggiore trasparenza.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

Il territorio britannico, quindi, sembra indirizzato ad una svolta verso una maggiore trasparenza. Il paese ha aperto a concedere maggiori controlli sulle migliaia di società e di hedge fun con domicilio nell’isola. Le autorità locali, a caccia di una migliore reputazione, stanno vagliando ampie riforme per rendere pubblici i nomi di società e manager nascosti.

Una svolta che trapela nel giorno in cui il Tesoro americano pubblica le nuove norme anti-evasione, che prevedono, fra l’altro, che le banche a livello globale comunichino all’Internal Revenue Service, l’agenzia delle Entrate americane, i bilanci e le attività dei conti intestati ad americani.

“La maggior parte della pressione a cambiare, però, arriva più dagli investitori in hedge fund che dalla politica” sottolinea il Financial Times secondo cui “molti dei maggiori fondi pensione al mondo non hanno infatti al momento la possibilità di verificare i dettagli dei fondi delle Cayman in cui investono nè dei loro manager” .

Diversi manager nelle Cayman, infatti, siedono nei consigli di amministrazione di centinaia di hedge fund dove sono domiciliati 9.438 fondi, uno ogni sei abitanti (sono 2.951 i fondi nelle isole della Virginia Britannica, il secondo centro offshore più grande). A spingere per una nuova regolamentazione sono anche le preoccupazioni per nuovi “casi Madoff”, alimentati proprio dalla mancanza di controllo sull’operato dei manager.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.