Cicli di Borsa: quando investire?

Pubblicato da: MatteoT - il: 14-02-2013 18:00 Aggiornato il: 13-02-2013 18:56

Nell’articolo di oggi torniamo sul concetto dei cicli di Borsa cercando di dare una risposta alla seguente domanda: quando è più conveniente andare ad investire? Tutti noi sappiamo che nel mondo finanziario ci sono delle posizioni in cui converrebbe maggiormente investire e delle altre situazioni in cui la convenienza si riduce. Perchè funziona così? Cosa accade in quel momento di “pausa” che ci fa desistere dall’investire?

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Analisi tecnica Piazza Affari

La risposta è facilmente intuibile, ma è necessario introdurre una regola matematica molto cara al buon e profittevole investitore. Questa regola, molto semplice, dice che conviene investire soltanto quando la quantità di guadagno è quattro volte superiore a quella di perdita. Quindi, si evince come il rapporto risk/reward debba essere di 4:1.

E’ evidente che nella realtà e nell’operatività quotidiana andare a rispettare questa regola non è certamente agevole; un rapporto risk reward così elevato si trova raramente e, molte volte, le tecniche e gli studi di money management indicano in 1:2 il rapporto da tenere sempre in considerazione.

E’ evidente, però, che maggiore sarà il rapporto risk/reward dei nostri trades e maggiore saranno le posizioni chiuse in perdita che potremo sostenere con quelle chiuse in profitto. Un esempio di applicazione potrebbe essere quello di fissare gli stop loss al di sotto della media mobile, se si va ad utilizzare la tecnica delle perforazioni in caso di direzionalità dei corsi.

Come ripetiamo spesso, solamente con una buona disciplina di money management riusciremo a realizzare la nostra attività di trading online senza correre il rischio di prosciugare del tutto il nostro conto.

Il motivo è presto detto: la leva finanziaria è uno strumento molto utile in quanto amplifica i guadagni, ma di fatto può amplificare anche le perdite generando la, poi non tanto remota, possibilità che con una sola posizione in perdita e con una cattiva gestione del denaro, si possa perdere tutto.

Informazioni sull'autore

MatteoT

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Il 74-89% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

 

ESCLUSIVO E TESTATO!

 

Ricevi gratuitamente i segnali di Trading Central!
Segnali Forex e multi-asset + Analisi di Trading Central