Il migliore settore dove investire nei prossimi dieci anni

Pubblicato da: MatteoT - il: 02-03-2013 10:00 Aggiornato il: 01-03-2013 15:02

In Europa si assiste a un ritorno della pericolosa crisi del debito, negli Usa l’inizio della serie di tagli e aumenti di tasse e aliquote in vari settori della produzione, stipendi compresi.

analisi tecnica 2

Analizzando però le caratteristiche della società, su può notare che alcuni settori possono permettersi una serie di analisi a lungo termine e per di più positive. Lo ha fatto Sean Williams, analista di Fool, individuando proprio in un settore particolare, quello che per i prossimi 10 anni sarà il protagonista sulla scena mondiale: il settore sanitario. In molti lati, spesso inediti.

1) Le nuove frontiere della ricerca genica
I laboratori basati sul sequenziamento del Dna umano, sono in una fase moto particolare: i grandi progressi tecnologici che hanno guidato il campo medico, si basano principalmente sulla personalizzazione della ricerca medica non più generalista, ma estremamente mirata. In particolare soprattutto con la mappatura del codice genetico si possono sfruttare nuovi orizzonti per la creazione di medicinali mirati alla cura del cancro inteso come malattia che invade le caratteristiche genetiche della singola persona. Per questo motivo i laboratori che si occupano del dna sono in aumento con conseguente abbattimento dei costi di ricerca e miglioramento dei risultati.

Life Technologies ha introdotto il suo Benchtop Ion Proton Sequencer lo scorso gennaio, a soli $149.000 e che permetteva la sequenza del dna in una sola giornata, contro versioni precedenti che oscillavano da $ 500 mila a $ 750.000 e sequenziavano in diverse settimane al costo di quasi 10 mila dollari per ogni singola prova.

Gli scienziati della Washington University School of Medicine di St. Louis, Missouri, per esempio, avevano completamente sequenziato ad aprile del 2012, i genomi di 700 pazienti malati, riuscendo a disegnare il profilo sia delle cellule malate che di quelle sane. Un minor costo della mappatura del genoma e tempi di risposta più veloci potranno accelerare il processo di identificazione e di mutazioni della malattia e offrire terapie oncologiche personalizzate in un futuro non troppo lontano al contrario delle attuali, devastanti terapie.

Considerando la necessità di tagliare i costi e nel contempo migliorare la ricerca, tutto questo non potrà che essere a vantaggio dell’azienda.

2) Il trend dei baby boomer (nati tra il 1946 e il 1964)
Adesso, in prossimità della pensione porteranno i costi del Medicare – il programma che vede l’obbligo di copertura sociale per gli invalidi e le persone con più di 65 anni- al 6,9% del PIL entro il 2035,soprattutto considerando che l’aspettativa di vita, grazie al miglioramento delle abitudini in generale, tende ad allungarsi.

Tutti gli aspetti del settore sanitario sembra che potrebbero beneficiare di questa tendenza – dagli ospedali alle assicurazioni, passando per le aziende farmaceutiche e produttori di dispositivi medici orientati verso l’invecchiamento della popolazione. Una società che spicca è Medtronic specializzata nella cura delle malattie cardiovascolari, prima causa di morte nella società statunitense, prima e occidentale in generale poi, con pacemaker, valvole cardiache e impianti per la loro sostituzioni.

3) L’Obamacare renderà più forte il settore sanitario
I baby Boomer sono stati i più colpiti durante la recessione ma anche quelli che beneficeranno maggiormente dell’Obamacare che partirà nel 2014, progetto che renderà circa 16 milioni di americani assicurati per obbligo. Si tratta di persone che in precedenza hanno sempre evitato il più possibile le spese sanitarie (altissime negli Usa) per ovvi motivi economici. HCA Holdings, il più grande operatore sanitario del Paese potrebbe sperare in fondi sfruttabili per acquisizioni, costruzioni di altri ospedali, l’acquisto di nuove attrezzature mediche, e forse anche il pagamento agli azionisti di un dividendo.

4) I mercati internazionali sono in gran parte non sfruttati
Eccoli di nuovo. Popolazione giovane, potenzialmente immune dall’azione di un farmaco. Ma spesso soggetta a malattie “elementari” che la povertà e la mancanza di cure rendono gravi. Primo punto di espansione. Merck ha presentato una relazione annuale che dimostra che il 57% dei suoi ricavi totali arriva dall’estero. e per la precisione da fiorenti mercati in crescita come l’India e la Cina verso cui la società sta studiando farmaci appositi visto che il colesterolo e il diabete (malattie da società opulenta) là sono sconosciute, per adesso, ma potrebbero diventare presto di casa con la trasformazione e l’occidentalizzazione di usi e costumi. La fetta di Merck sui mercati emergenti sta infatti crescendo con un +9% e rappresentano il 20% delle vendite totali (la sola Cina è al 35% un fronte che, secondo Bloomberg potrebbe triplicarsi entro il 2020).

Fonte: trend-online.com

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di TradingVotoRecensioneSito Web
eToro
eToro OpinioniConto demo
IQ Option
IQ Option OpinioniConto demo
24Option
24Option OpinioniConto demo
ITRADER
ITRADER OpinioniConto demo
DUKASCOPY EUROPE
DUKASCOPY EUROPE OpinioniConto demo

Informazioni sull'autore

MatteoT

Trading CFDs and/or Binary Options involves significant risk of capital loss.

E-investimenti.com

E-investimenti.com