Conti pubblici: allarme fabbisogno raddoppiato

Pubblicato da: MatteoT - il: 04-06-2013 18:35 Aggiornato il: 04-06-2013 15:39

Nonostante le politiche di austerità messe in atto per risanare il bilancio pubblico, continuano a peggiore i conti dello Stato. A maggio 2013 il fabbisogno statale, ossia l’andamento di cassa tra entrate ed uscite dello Stato centrale, ha visto raddoppiare il rosso: si passa dai 4,3 miliardi di maggio 2012 agli 8,8 miliardi di euro di questo maggio 2013.

Economia

Dall’inizio dell’anno il peggioramento è di 20,7 miliardi visto che il dato cumulato dei primi cinque mesi è di 56,250 miliardi contro i 35,490 dello scorso anno.

Il Tesoro, inoltre, fornisce una lettura decisamente più attenta e prudente: “Le entrate fiscali sono in linea, c’è stato l’anticipo di rimborsi fiscali e anche un disallineamento di pagamenti di 1,2 miliardi. Ma certo sono aumentati di 2,2 miliardi gli interessi, a causa di una diversa calendarizzazione delle scadenze. Gli effetti sono già considerati nelle stime annue”.

I dati, comunque, mostrano che l’Italia si trova ancora una volta a camminare sul “filo del rasoio”. Gli ultimi potrebbero essere considerati una ulteriore tegola e difficoltà per un governo che, giorno dopo giorno, cerca delle risorse per cancellare definitivamente l’Imu sulla prima casa e per evitare, dal 1° luglio 2013, di dar vita ad un nuovo aumento dell’Iva dal 21 al 22%.

Per il primo obiettivo servirebbero circa 4,1 miliardi l’anno, che salgono a 4,8 miliardi se si considera anche l’imposta sui terreni, sui fabbricati rurali e sulle cooperative a proprietà indivisa, tutte tipologie per le quali è scattata la sospensione della prima rata. Se poi si aggiunge anche l’impegno a rivedere la Tares bisogna sommare un altro miliardo.

L’Iva, poi, richiede due miliardi per quest’anno e quattro per il prossimo. Risorse che forse potrebbero essere utilizzate per la lotta alla disoccupazione giovanile.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com