Giappone: “Basta pensione, si lavora tutta la vita”

Pubblicato da: MatteoT - il: 06-06-2013 17:00

Altro che riforma Fornero. In Giappone, qualora la ricetta di cui vi stiamo per parlare dovesse andare in porto, avrebbero di che lamentarsi. Durante un convegno tenutosi a Roma ed organizzato dalla Fondazione Italia-Giappone, il ministro dell’economia giapponese Akira Amari in un video-messaggio ha lanciato un’idea decisamente sconvolgente: un lavoro per tutta la vita e la cancellazione della pensione.

Ganngiapop

Ecco le parole del suo video-messaggio: “Tra un paio di decenni un quarto della popolazione giapponese avrà un’età superiore ai 65 anni. Aumenteranno le spese sanitarie e previdenziali e diminuirà la forza lavoro, potrebbe essere una tragedia. Ma se invece fosse possibile una soluzione a questo problema, grazie allo sviluppo tecnologico o mediante la riforma del sistema previdenziale, creando cioè una società nella quale le persone rimangano attive per tutta la vita, questa soluzione potrebbe essere esportata in tutto il mondo”.

La proposta di Akira Amari è già ad una fase avanzata, visto che egli ha anche proposto come poter realizzare un’idea del genere, semplicemente proponendo quindi di “utilizzare ad esempio le cellule IPS (staminali pluripotenti indotte)” e infatti in questo modo, dice, “sarà possibile creare cellule sane da sostituire a quelle malate, o addirittura agli organi malati”.

Ha poi annunciato una deregolamentazione del settore per facilitare la produzione di nuovi farmaci e nuovi dispositivi medici e assistenziali.

Nel frattempo Shinzo Abe, premier nipponico autore della cosiddetta Abenomics, dovrà convincere i mercati della capacità del Paese da lui guidato di rimettersi in piedi nello scenario economico mondiale.

Come fare? Ecco che si fa larga l’idea di un progetto ambizioso di sostegno delle prospettive di crescita a lungo termine del Paese, con riforme ad ampio raggio, che includono i mercati dell’agricoltura e dell’energia in grave difficoltà e prevedono nuovi incentivi fiscali per incoraggiare gli investimenti esteri ed il venture capital.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com