Facebook: i buoni motivi per comprare ora le azioni

Pubblicato da: MatteoT - il: 31-07-2013 21:51

facebook_logo

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

Le azioni di Facebook sembrano ad un punto di svolta. Approdate sul Nasdaq lo scorso 18 maggio 2012 con un valore iniziale di 38 dollari, da allora il titolo del famoso social network di Zuckerberg hanno vissuto un movimento ribassista e sono state trascinate in ribasso dalla speculazione fino a 17,55 dollari. Questo livello è il minimo storico, fatto registrare il 4 settembre dello scorso anno.

Negli ultimi giorni c’è stata la svolta, in concomitanza con l’annuncio dei nuovi piani di sviluppo della società di Menlo Park, che intende aumentare la sua presenza diretta nel settore dei giochi online.

Facebook, per quanto riguarda la raccolta pubblicitaria, è pronta a lanciare entro la fine del 2013 un’offerta di spazi quotidiani da 15 secondi sul proprio sito ad un prezzo che dovrebbe aggirarsi tra il milione ed i 2,5 milioni di dollari.

Intanto nel secondo trimestre del 2013 la società ha registrato performance entusiasmanti, stracciando letteralmente le attese degli analisti finanziari. A Wall Street il titolo Facebook è salito del 29,61% nella seduta del 25 luglio, aggiornando nuovi top di periodo anche lunedì e martedì.

Sul fronte azionario, il titolo ieri ha guadagnato il 6,21% riportandosi ad un soffio dai 38 dollari: 37,96. Considerando il clima di euforia ed i recenti up-grade di broker e banche d’affari, oggi le azioni Facebook dovrebbero volare sopra 38 dollari facilmente ed anche, probabilmente, al di sopra dei 40 dollari.

Il massimo storico è stato toccato il giorno del collocamento a 43,2 dollari. Attualmente il titolo è sui livelli più alti degli ultimi 14 mesi. Dai minimi storici di 17,55 dollari, le azioni del social network hanno guadagnato il 114,41%.

Dopo il balzo del 30% circa di venerdì scorso, il patrimonio personale di Zuckerberg è cresciuto di 3,8 miliardi di dollari toccando quota 16,8 miliardi (+37% da inizio anno). Il fondatore del social network possiede 632 milioni di azioni ed è al momento il 42-esimo uomo più ricco del mondo (al primo posto c’è il solito Bill Gates di Microsoft, con un patrimonio di 72,2 miliardi di dollari). Intanto, dopo la pubblicazione dei conti trimestrali sono fioccati gli upgrade sul titolo.

Goldman Sachs ha deciso di aumentare il target price a 46 dollari, dalla precedente valutazione di 40 dollari. Jp Morgan ha invece incrementato il prezzo obiettivo a 44 dollari. In generale, almeno dieci broker e banche d’affari hanno rivisto al rialzo le stime sulle azioni Facebook. Ora c’è grande fiducia per la crescita del business nei prossimi anni e lo stesso Zuckerberg ha sottolineato che sono state poste “buone fondamenta per il futuro”.

Da un punto di vista tecnico, una chiusura settimanale superiore a 38 dollari dovrebbe dare il via a un robusto bullsih trend da qui a fine anno con target probabilmente anche superiore a 50 dollari.

Informazioni sull'autore

MatteoT

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?