Draghi lascia i tassi allo 0,50%: lavoro ancora debole

Pubblicato da: MatteoT - il: 01-08-2013 18:28 Aggiornato il: 04-08-2015 15:20

draghi-convegno-324x230

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Il consiglio direttivo della Banca centrale europea nel primo pomeriggio odierno ha comunicato di aver mantenuto invariato il tasso principale di riferimento; come ampiamente atteso si resta allo 0,50%.

Lo comunica la Bce: “I tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,50%, all’1,00% e allo 0,00%”.

La Bce terrà i tassi d’interesse allo 0,5%, o anche sotto, per un “periodo di tempo prolungato”. Parola di Mario Draghi, che prevede un’inflazione debole nel medio termine. La liquidità, aggiunge, rimarrà “abbondante” per tutto il tempo necessario.

Quanto alle prospettive economiche, dice il presidente Bce, ci si aspetta una “ripresa graduale” entro l’anno: i recenti dati che misurano la fiducia confermano le attese di una stabilizzazione.

Il numero uno dell’istituto di Francoforte, poi, ha aggiunto che la soglia minima sul livello dei tassi di interesse non è ancora stata raggiunta. E non vi è neppure “una precisa scadenza per quanto riguarda l’impegno a mantenere i tassi ai livelli attuali o inferiori”, ha chiarito Draghi.

Sul fronte del credito, il presidente della Bce ha sottolineato che il calo su base annua dei prestiti è peggiorato ulteriormente, mentre la stretta del credito alle famiglie resta sui livelli precedenti. “Sappiamo – ha detto – che l’andamento del credito all’economia si muove in ritardo rispetto all’economia reale. Prevediamo un miglioramento ma con un certo ritardo rispetto a quello congiunturale”.

“Italia, Spagna e Germania hanno visto un miglioramento delle partite correnti grazie all’export”, ha poi rilevato Draghi, evidenziando un miglioramento in termini di competitività. Il presidente Bce ha anche sottolineato le riforme del mercato del lavoro in Grecia, Irlanda e Portogallo e ha detto di “non vedere alcun Paese in cui non vi sia stato un consolidamento di bilancio”.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Trading da mobile in sicurezza? Prova l'app AVATRADE GO con un conto demo gratuito.

Scopri di più
X
E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

etoro

Investi con fiducia sulla piattaforma leader mondiale di social trading

Il modo piu’ intelligente per investire,  copiare automaticamente i trader piu’ esperti.

Questa è la rivoluzione del social trading di eToro.

Condividi sulla community le tue strategie di trading e utilizza la funzione di CopyTrader™.

Ricevi $100.000 per fare pratica e migliorare le tue capacità di trading

Un portafoglio virtuale, che ti consente di fare pratica senza rischi.

Il 75% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo provider. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.