Analisi Forex 01-09-2015 Lo spettro cinese non spaventa l’Europa

Pubblicato da: TommasoP - il: 01-09-2015 10:52

L’Europa può tirare un sospiro di sollievo, almeno a giudicare dai dati incoraggianti pubblicati questa mattina sul comparto manifatturiero con il dato aggregato dell’eurozona che manca di pochissimo le attese degli analisti. Buoni i risultati della Germania che fa registrare un risultato migliore delle attese sia sul fronte dei dati di fiducia del comparto manifatturiero, sia per quanto riguarda i dati sulla disoccupazione tedesca che rimane stabile al 6.4%. Sorpresa anche in Grecia dove il risultato atteso disastroso (cons. 11.9) è invece uscito migliore del precedente a 39.1.

Sul fronte energia, come già sottolineato anche la scorsa settimana, si attesta in area 48 dollari/barile la quotazione del WTI di fatto cancellando la discesa di Agosto e riportandosi su livelli di prezzo fisiologicamente più accettabili e sicuramente più in linea con i fondamentali. Sembra inoltre che l’OPEC si sia dichiarata pronta a trattare anche con i paesi che non aderiscono all’organizzazione così da raggiungere livelli di prezzo “corretti”: sulla decisione hanno pesato i forti timori di un rallentamento cinese che si è registrato anche nei dati deludenti sul comparto manifatturiero della tigre asiatica.

L’OPEC si è detta pronta anche a tagliare la produzione, mentre anche dagli Stati Uniti arrivano dati su una discesa piuttosto marcata dei livelli di produzione.

Market Movers

3:00 Cina PMI Manifatturiero cons. 49.7 prec. 50.0

3:45 Cina PMI Manifatturiero (Caixin) cons. 47.2 prec. 47.1

6:30 Australia Riunione Politica Monetaria RBA cons. 2.00% prec. 2.00%

9:55 Germania PMI Manifatturiero cons. 53.2 prec. 53.2

9:55 Germania Disoccupazione cons. 6.4% prec. 6.4%

10:00 Eurozona PMI Manifatturiero cons. 52.4 prec. 52.4

10:30 Regno Unito PMI Manifatturiero cons. 52.0 prec. 51.9

11:00 Eurozona Disoccupazione cons. 11.1% prec. 11.1%

14:30 Canada PIL t/t cons. prec. -0.1%

16:00 Stati Uniti PMI ISM Manifatturiero cons. 52.6 prec. 52.7

18:00 Svizzera Conferenza Stampa Thomas Jordan (SNB)

19:10 Stati Uniti Conferenza Stampa Rosengren (FOMC)

EURUSD

analisi-forex-01-09-2015-EURUSD

La moneta unica apre la giornata di contrattazioni in forte rialzo rimbalzando dai minimi in area 1.12 dove ha stazionato praticamente l’intera giornata di ieri e portandosi in apertura dei mercati europei in area 1.13 sulla scia dei dati tedeschi su comparto manifatturiero e mercato del lavoro. Anche l’Italia dà il proprio contributo con il tasso di disoccupazione che scende al 12% dal 12.5% della lettura scorsa. L’attesa è quindi per i dati sull’ISM in uscita negli Stati Uniti nel pomeriggio che potrebbe creare qualche movimento anche se le prospettive sono per un consolidamento del cambio EURUSD a quota 1.13.

GBPUSD

analisi-forex-01-09-2015-GBPUSD

La sterlina continua il suo percorso laterale tra 1.5350 e 1.5450 attestandosi in apertura dei mercati europei poco sotto i livelli toccati durante la sessione asiatica in area 1.5350. I dati europei non hanno contribuito a spingere ulteriormente al rialzo il cable che anzi, sull’uscita dei dati deludenti nel Regno Unito prosegue la discesa attestandosi sui minimi a 1.5340.

USDJPY

analisi-forex-01-09-2015-USDJPY

Giappone tra comparto manifatturiero che non sorprende, ma che rimane su un percorso di recupero, e tassi in aumento allo 0.421% dallo 0.400% sull’asta del decennale di questa mattina. Il mercato azionario del Sol Levante perde terreno attestandosi a -3.84% e favorendo così il recupero marcato dello yen che passa dal livello di ieri in area 121.20 fin sotto 120.00 arrivando in apertura dei mercati europei in area 119.60. Continuano a pesare le preoccupazioni per il rallentamento cinese favorendo lo yen come valuta rifugio.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com