Previsioni Bitcoin 2018: nuovo balzo in alto o crollo drastico?

Pubblicato da: RobertoR - il: 26-01-2018 9:46

BitcoinA cavallo tra il 2017 e il 2018, Bitcoin ci ha già fatto vedere (quasi) di tutto. Ma cosa aspettarsi quest’anno dalla quotazione della criptovaluta più nota e più capitalizzata del mondo? Cerchiamo di ipotizzare qualche scenario evolutivo, alla ricerca di qualche scenario apprezzabile!

Cosa succederà a Bitcoin

Gli analisti stimano due distinti destini per il futuro di Bitcoin nel corso del 2018. Come abbiamo estremizzato nel nostro titolo, alcuni ritengono che la quotazione di Bitcoin collasserà fino a scendere in maniera ripida, mentre altri ritengono che le quotazioni della criptovaluta saliranno intorno a 30.000 o addirittura 40.000 dollari, andando così a triplicare o quadruplicare le attuali quotazioni.

Previsioni 2018 Bitcoin

Per cercare di comprendere che cosa accadrà nei confronti di Bitcoin, possiamo iniziare con il riassumere quel che sta avvenendo.

L’altalena che ha coinvolto Bitcoin sembra aver riacceso l’attenzione sui fondamentali. Gli analisti e gli investitori si stanno domandando se effettivamente i valori alla base di Bitcoin potranno garantirgli uno sviluppo durevole nel tempo. Proprio per questo motivo, anche nei periodi in cui le quotazioni dei bitcoin nei giorni più bui non hanno coinciso con identico debacle nei confronti di Bitcoin Cash, un progetto che viene universalmente ritenuto come tecnologicamente più avanzato e che, proprio per questo motivo, potrebbe superare Bitcoin sul fronte dell’utilizzo di questa criptovaluta come mezzo di pagamento.

Un secondo elemento che sta saltando agli occhi degli osservatori è rappresentato dai problemi tecnici che molti operatori stanno subendo in seguito alla grande richiesta di Bitcoin e di altre criptovalute.

Il forte aumento del numero delle transazioni ha infatti reso più complicate le cose per gli exchange di criptovalute, con conseguenti problemi ai prelievi dei conti da parte dei clienti. Sono inoltre in incremento le segnalazioni che parlano di malfunzionamenti: insomma, il rischio è che gli utenti continueranno ancora a lamentarsi, e a rendersi sempre più sfiduciati nei confronti del sistema Bitcoin, danneggiando la sua notorietà e, dunque, le sue quotazioni.

Ma tutti questi elementi nuoceranno a lungo alle quotazioni dei bitcoin? Secondo alcuni analisti, la risposta è negativa: nonostante i rischi determinati dalle ipotesi di cui sopra non siano affatto lontani (e in parte sono già in corso di realizzazione), le quotazioni di bitcoin riusciranno a resistere alle intemperie poiché il mercato diverrà sempre più resiliente.

Bitcoin 2018: l’importanza di uscire dalle speculazioni

Per il momento, è palese che Bitcoin sia utilizzato in maniera quasi esclusiva (in termini relativi) per finalità speculative, e non per effettuare delle transazioni: la lentezza e i costi delle operazioni con questa criptovaluta, infatti, stanno limitando l’opportunità di utilizzare questa criptovaluta per pagare beni e servizi, ed è difficile che nel futuro le cose possano cambiare.

Quello che rimane in Bitcoin è dunque la sua funzione di deposito di valore, che secondo alcuni osservatori è simile all’oro. Difficile però dire che sia migliore del lingotto, soprattutto in un contesto in cui, grazie a fondi e ETF, l’oro può essere facilmente scambiato a livello digitale.

Dunque, Bitcoin è – come sopra – prevalentemente uno strumento speculativo. E, come tale, è molto probabile che si possano verificare delle forti oscillazioni, come tipicamente abbiamo già avuto modo di apprezzare nel corso degli ultimi mesi. Difficile pertanto effettuare delle previsioni di lungo termine, nella contemporanea impressione che eventuali balzi in alto potrebbero non essere consolidati in una sostenibile strada di crescita.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

RobertoR

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com