Treasuries e bond societari Usa di nuovo nei portafogli degli istituzionali

Pubblicato da: TommasoP - il: 04-04-2019 8:32 Aggiornato il: 05-04-2019 15:22

Ancora una volta lo spettro di una possibile recessione economica globale fa paura. Una situazione del genere come sfondo, non potrà certamente che fare del mercato obbligazionario americano un investimento di prima scelta, ovviamente analizzando una prospettiva difensiva dei portafogli degli investitori istituzionali.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Questo contesto di rallentamento economico generale, mette sempre più in evidenza il fatto che le Banche centrali (Fed e BCE), hanno dovuto cambiare i loro piani di politica monetaria. Il rinnovato approccio da parte degli istituti di credito ha, infatti, fatto segnare prima di tutto un rialzo per le Borse in questi primi mesi del 2019 per poi alimentare una corsa agli acquisti dei titoli obbligazionari globali (con contestuale crollo dei rendimenti).

Allo stesso tempo, sullo sfondo rimane sempre e comunque lo spettro di una possibile recessione.

Treasuries e bond societari Usa

Treasuries e bond societari Usa

Le parole di sintetizzato Edoardo Fusco Femiano, Market analyst per eToro

Complessivamente la propensione al rischio si sta riducendo e i continui ritardi relativi all’uscita dalla zona euro da parte della Gran Bretagna, uniti alla disputa commerciale tra Cina e Stati Uniti, stanno portando le società a sottrarsi da impegni di lungo periodo e gli investitori a cercare rendimenti più sicuri rispetto al volatile mercato azionario.

L’inversione della curva dei tassi di interesse Usa

Di recente si parla anche dell’inversione della curva dei tassi di interesse Usa e in modo particolare si tratta di una curva 3 mesi-10 anni. Questo evento non si stava verificando dal 2007, anno dal quale scaturì poi la grande crisi finanziaria. Le volte precedenti in cui si è verificata una condizione di questa portata (17 mesi dopo), è seguita una recessione economica.

Tutti gli analisti e tutti gli investitori, hanno fatto registrare un primo campanello di allarme, solitamente considerato come segno premonitore di una contrazione dell’economia. Va evidenziato anche che la curva è invertita solo sul tratto di brevissimo (titoli di stato a 3 mesi) non è ancora successo per i titoli a due anni dove il rendimento rimane basso di oltre 11 punti base rispetto i decennali.

Anche se non ancora in essere, si tratta di un’inversione che potrebbe materializzarsi sicuramente nel brevissimi periodo e se questo davvero si viene a verificare si dovrà attendere altri 18 / 24 mesi prima che l’economia entri in una fase recessiva.

Le parole della Fed che spaventano i mercati ed aiutano i bond

Ci sono poi molti analisti che affermano esserci dietro questa inversione delle curve di rendimenti, la FED, che durante l’ultima riunione tenutasi lo scorso 20 marzo, ha aggiornato la sua forward-guidance non solo in merito ai tassi di interesse, ma anche sulle stime di crescita future.

Alla luce della politica di rialzi della Fed e, dopo essere stati evitati per gran parte del 2018, i Treasuries americani e le obbligazioni societarie negli Stati Uniti stanno tornando nei portafogli degli investitori istituzionali quest’anno.

Con il mondo in apprensione sull’economia globale, il mercato obbligazionario americano è diventato la prima scelta in chiave difensiva per i portafogli, spiega l’esperto di eToro.

I mercati oggi stanno anche apprezzando il fatto stesso che nel 2020 la Banca centrale Usa sarà costretta ad abbassare il costo del denaro. Proprio questo sentiment ha spinto gli investitori all’acquisto di titoli di Stato sulla parte lunga, con conseguente calo dei rendimenti che si muovono in direzione opposta.

La parte breve della curva, risente delle dichiarazioni espansive della Fed, la quale ha praticamente allontanato la possibilità di future strette che spingono i mercati a ridimensionare i tassi della parte breve.

Il cambio di rotta della Fed in materia di politica monetaria ha modificato le prospettive per il 2019 non solo per il comparto governativo, ma anche per quello corporate.

Tradizionalmente comparto governativo e comparto societario non tendono a muoversi in forma correlata, tuttavia i recenti timori di rallentamento stanno conducendo ad una ripresa di valore di tutto l’obbligazionario USA», prosegue Femiano.

Lo strategist di eToro concluse poi:

La preferenza degli investitori per l’obbligazionario societario è innegabile al momento, e ve ne sono buone ragioni. Nonostante la paura di un rallentamento economico globale, il settore corporate statunitense è ancora abbastanza redditizio da attrarre l’interesse degli investitori mondiali. Il debito societario di alta qualità è quindi visto come una forma desiderabile di protezione dalla volatilità.

Come investire e guadagnare da questa situazione?

overlay-eToro-2

eToro: piattaforma di social trading e copy trader

Potresti pensare di investire e guadagnare semplicemente investendo tramite piattaforme di trading online regolamentate come lo è eToro.

Questa piattaforma ti permetterebbe di fare trading online condividendo con gli altri trader le tue esperienze, grazie al social trading eToro. Potresti anche scegliere di copiare i trader che meglio di altri si sono distinti per professionalità e investire su di essi. Come? Grazie al copy trader.

Puoi scegliere i trader che si sono distinti analizzando quelli di seguito riportati:

Trader più copiati negli ultimi 6 mesi

TraderGuadagnoRischioCopiatori
JeppeKirkBonde
Jeppe Kirk Bonde
14,9%
4
6167
OlivierDanvel
Olivier Jean Andre Danvel
5,56%
4
5533
jaynemesis
Jay Edward Smith
34,97%
5
4933
FabianMarco
Fabian Gerspacher
-5,03%
3
4089
Barryjones381
Barry Jones
39,02%
5
4042
berrau
Bernhard Rauch
10,45%
2
4032
MarianoPardo
Mariano Daniel Pardo
7,29%
4
3304
Wesl3y
Wesley Warren Nolte
9,37%
4
3177
liborvasa
Libor Vasa
10,78%
4
2832
ALnayef
Fahad Alhajri
-2,81%
3
2807

Grazie ad eToro, in breve, puoi scegliere di investire e fare trading replicando le performance degli altri trader. Questo vuol dire che puoi investire anche se non conosci bene i mercati finanziari.

Ad esempio potresti anche optare per iniziare ad investire con eToro semplicemente con un conto demo, gratuito ed illimitato, il quale ti permetterebbe di mettere in pratica le strategie di trading che meglio di altre si prestano alle tue esigenze e collaudare le migliori tue performance per  poi iniziare ad investire nel trading online con un conto reale dal deposito minimo di 200 $.

Scegli il conto demo gratuito e illimitato eToro! Investi con il social trading ed il copy trader!

Potrai trovare tutti i dettagli sul broker eToro e sul social trading analizzando i nostri approfondimenti:

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.

ASPETTA!

Oggi 57 nuovi studenti hanno scaricato gratuitamente la guida al trading online di 24option!

VUOI SCARICARE ANCHE TU L'EBOOK GRATIS?