Auto a guida autonoma: come investire e guadagnare su queste aziende?

Pubblicato da: TommasoP - il: 27-06-2019 12:39

L’auto a guida autonoma è il più grande sviluppo che sia mai esistito in merito al settore trasporti da quando è stata inventata per la prima volta l’automobile.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

In questa guida analizzeremo brevemente quelle che sono le caratteristiche di questa innovativa invenzione e poi analizzeremo come poterle sfruttare al fine di investire per mezzo del trading online su questo settore.

Dovete sapere che nel medio periodo, avremo la possibilità di entrare in una realtà completamente differente di da quella che noi oggi conosciamo.

Infatti, nel prossimo futuro non è difficile poter acquistare un’auto automatica che combatte il traffico e affronta l’irritazione dei tuoi spostamenti quotidiani. Questo vuol dire poter guidare in maniera rilassata e allo steso tempo godersi il viaggio in quanto sarà l’automobile a guidare al posto vostro. Infatti, fino a pochi anni fa, si trattava di uno scenario che potevamo vedere solo nei film di fantascienza.

Oggi invece tutto questo potrebbe essere una realtà e per altro neanche troppo lontana, dove il concetto di un veicolo a guida autonoma è diventato realtà. Ci sono infatti diverse aziende automobilistiche e diverse aziende tecnologiche che stanno lavorando al fine comune di un’auto completamente autonoma.

Questo lo si deve in particolare ai grandi passi avanti che si stanno facendo nel settore e come tale non possono che suscitare interesse ed entusiasmo tra la comunità degli investitori. Oggi i principali produttori di automobili e le principali aziende tecnologiche si sono unite con il chiaro intento di dar forma ad un’auto che possa semplificare le nostra operazioni di vita quotidiana.

Ad oggi ci sono molte entità che stanno contribuendo a migliorare questo settore e come tale rendono l’industria dei veicoli autonomi una categoria a parte.

Come avviene per tutti i comparti industriali, anche il mercato dell’auto a guida autonoma viene analizzato sotto l’aspetto finanziario e possiamo dire che questo oggi è veramente enorme. Sulla base di uno studio pubblicato da Intel, il mercato potrebbe raggiungere quota $ 7.000 miliardi in solo 30 anni.

etoro CopyPortfolio
etoro CopyPortfolio

Auto a guida autonoma: sogno o realtà? Le case automobilistiche accelerano sulle tecnologie

Ovviamente quando si parla di investimenti finanziari con le auto non possiamo non prendere come riferimento i grandi gruppi automobilistici.

Sono questi infatti i primi ad essere interessati da questo cambiamento e a te, in quanto trader e investitore, non resta da fare che seguire l’evoluzione dei progressi ottenuti al fine di sfruttarli e investire sulle azioni societarie con il chiaro intento i guadagnarci qualcosa.

Le case automobilistiche, i grandi colossi dell’auto, sono i primi protagonisti principali da prendere come riferimento nello spazio dell’auto autonoma.

Il settore interessa tutte le principali case automobilistiche le quali oggi si dicono pronte ad affrontare le nuove sfide e sviluppare tutte quelle tecnologie legate alla guida autonoma che permetterebbe dei guadagni e degli introiti per tutti.

Ad esempio, negli Stati Uniti, la General Motors, Tesla e la Ford sono già a lavoro per costruire delle autovetture e dei camion automatici, ovvero a guida programmata.

Allo stesso tempo anche in Europa, alcuni importanti marchi familiari come Fiat-Chrysler, ma anche BMW, Renault e Volkswagen sono alla ricerca della migliore tecnologia per creare questa tipologia di auto.

Infine, in Asia, ci sono i giganti giapponesi come Toyota e Honda, che stanno lavorando di pari passo con le potenze Cinesi della tecnologia come Alibaba e Baidu o anche la società indiana Tata.

Questi sono solo alcuni esempio dei colossi che stanno investendo in questo settore.

>>Leggi anche: Come vivere di rendita? Esempi pratici di come investire in azioni e obbligazioni 2019

Ma davvero potrà mai esistere l’auto a guida autonoma?

Certamente sì anche se essa sarà molto diversa dalle automobili attualmente in circolazione. Potrebbe essere simile solo a livello d’estetica, ma certamente i controlli e i comandi saranno completamente differenti e tutti computerizzati.

Certamente al sfida sarà sui sensori e sulla loro qualità, sulla potenza di calcolo, e sugli apparati di comunicazione tra auto e auto con le altre componenti. Sarà dunque necessario rendere questa creazione estremamente tecnologica, costruita anche sulle basi di un’idea di sviluppo congiunta tra industrie automobilistiche e tecnologiche.

>>Leggi anche: Come investire con eToro nelle Smart cities? Quale potenziale d’investimento?

Chi prende il volante nelle auto del futuro?

Certamente ci dovranno essere delle componenti importanti che sono legate alla tecnologia automobilistica la quale, senza conducente l’intelligenza artificiale dovrà essere tale da consentire la massima sicurezza per tutti i passeggeri.

Ad oggi ci sono degli importanti sviluppi, ma non tali da considerarli ottimali. Ad esempio I recenti sviluppi nell’apprendimento automatico, Internet of Things (IoT) come anche la visione artificiale dei luoghi, stanno facendo diventare realtà il sogno di un’automobile che viaggia da sola da un punto all’altro.

Ovviamente non possiamo parlare di sviluppo delle auto autonome senza considerare anche lo sviluppo di società tecnologiche importanti come la tecnologia Waymo (ovvero una filiale della società madre di Google, Alphabet). Questa società non ha mantenuto il riserbo riguardo al suo progetto. Essa si presta a divenire una delle società maggiormente coinvolta nella produzione di auto a guida automatica.

Oggi le auto che si stanno producendo con questa tecnologia, vagano autonomamente per le strade della Silicon Valley.

Allo stesso modo stanno facendo altre società le quali si stanno concentrano anche sull’aspetto hardware, compreso il gigante di produzione di chip Intel, il quale sostiene di avere la sua tecnologia in quasi tutti i veicoli di prova a guida autonoma. Esso ha comprato anche Mobileye, un’azienda di tecnologia per l’assistenza alla guida computerizzata, per un valore di $15 miliardi.

Possiamo dire che ci sono numerose altre forme di tecnologia che sono richieste per i veicoli a guida autonoma. Ad esempio, non è possibile pensare un’auto di questo tipo senza un software GPS di ultima generazione, aggiornato minuto per minuto.

Da queste prime analisi è chiaro che il progetto e la tecnologia stanno progredendo di pari passo. Si tratta di sistemi tutti testati e sviluppati dalle diverse aziende tecnologiche sparse in tutto il mondo.

Come investire in questo settore?

Ovviamente ancora oggi non è possibile comprare queste auto. Tutto sommato, come detto in precedenza, è possibile investire in questo settore sfruttando le quotazioni azionarie delle società tecnologiche e automobilistiche che stanno investendo su di esso. Certamente non siamo lontani dal vedere le auto a guida autonoma sulle strade, ma ancora oggi è prematuro parlare di date.

Secondo il CEO di Intel, Jen-Hsun Huang, le prime auto completamente autonome, sicure e approvate dal governo, potrebbero entrare in produzione entro la fine del 2020.

Al momento si sta solo aspettando un progresso congiunto, dove il settore maturi sufficientemente tale da poter produrre introiti per $800 miliardi entro un tempo di 15 anni a partire dal 2020, per poi arrivare ad una capitalizzazione di mercato di vari mille miliardi entro il 2050.

L’auto a guida autonoma dunque potrebbe essere la più grande innovazione e il più grande sviluppo legato al nel settore dei trasporti a cui si affiancheranno sicuramente le invenzioni del motore a combustione interna il quale dovrebbe anche offrire un’opportunità d’investimento di lungo termine potenzialmente entusiasmante.

Al momento, ricordiamo che vi è solo una possibilità per investire in questo settore: il trading CFD su azioni.

Infatti, per investire in questo settore, eToro ma anche altri broker, come ad esempio 24Option, permettono di investire su azioni delle aziende coinvolte in questo sviluppo.

Nello specifico, tenevamo anche a precisare che presto eToro provvederà a mettere in pratica la strategia d’investimento Driverless CopyPortfolio.

Per via del CopyPortfolio, tutti i trader che hanno aperto un conto demo o un conto reale con il broker in questione, possono investire in un portafoglio tematico il quale comprende tutte le società globali leader nella produzione di automobili, ma anche quelle legate al mondo dell’hardware e del software.

Sono queste da seguire in quanto sono le stesse che potrebbero guidare il cambiamento futuro.

Intanto puoi scegliere di investire con il broker eToro sulle migliori azioni o anche sui migliori asset e guadagnare dal rialzo o dal ribasso del prezzo dell’asset.

Investi nel futuro con i CopyPortfolio eToro

Informazioni sull'autore

TommasoP

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.