Borse Europee aprono in rialzo ma poi tornano in rosso

Pubblicato da: Luca M. - il: 17-11-2008 6:08

Apertura di settimana in lieve calo per le Borse Europee nonostante la chiusura positiva del mercato giapponese. Dopo circa un’ora di contrattazioni i vari indici si sono portati in positivo ma è durato poco perchè i listini hanno imboccato subito dopo la via del ribasso.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Aprono in ribasso le Borse Europee che non hanno risentito del risultato positivo (+0,7%) dell’indice Nikkei delle Borse Asiatiche fatto registrare in chiusura.

I primi scambi della settimana hanno visto Piazza Affari in ribasso con il Mibtel a -0,28% e l’S&P/Mib a -0,45%, la Borsa di Francoforte è in calo dello 0,26%, Parigi apre in calo dello 0,24% dopo che la banca centrale ha stimato per la Francia una contrazione del Pil nel 4° trimestre dello 0,4%.

La Borsa di Amsterdam fa registrare un avvio di seduta in discesa dello 0,29%, Bruxelles apre con un moderato rialzo dello 0,28%. Esordio in calo per Zurigo -0,6%, Londra fa registrare un -0,8%, molto male Madrid -0,83%.

Molto fredde le reazioni al G20: il vertice di Washigton ha lasciato perplessi gli economisti a causa della mancanza di una linea d’azione comune che concretamente si muova per risolvere la crisi.

A poco più di un’ora dall’apertura le Borse europee tentano subito la via del rimbalzo. Sono diventati positivi gli indici delle Borse di Francoforte, Parigi, Bruxelles e Amsterdam, mentre le altre mantengono il segno meno, seppure di poco, tranne la Borsa di Madrid che perde un punto percentuale.

A Piazza Affari il Mibtel ha fatto segnare -0,34%, peggiora l’S&P/Mib a -0,75%.

I migliori titoli scambiati alla Borsa di Milano sono Impregilo e Tenaris, buoni rialzi anche per Fiat, Saipem e Mondadori. I peggiori della giornata Parmalat, Banco Popolare, Mps, Intesa e Atlantia.

Dura poco il tentativo di rimbalzo: a metà mattina tutti gli indici sono di nuovo in rosso, stavolta in modo più deciso. I ribassi sono tutti superiori al punto percentuale, con Madrid che perde quasi il 3%. Piazza Affari resta nella media, con il Mibtel a -1,27%.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.