Piazza Affari chiude in rialzo grazie ai bancari

Pubblicato da: Luca M. - il: 07-06-2008 7:33

La frenata del prezzo del petrolio e il rafforzamento del dollaro sullo yen e sull’euro pongono le premesse macroeconomiche per una seduta di rialzi su gran parte dei listini azionari. Anche se la tensione sul valore delle materie prime non è fugata, e il calo mattutino delle quotazioni del greggio, fin quasi a 125 dollari al barile, si è trasformato in un rialzo nelle battute finali in Europa, con scambi sopra i 127 dollari.A piazza Affari l’indice Mibtel ha aperto con guadagni frazionali spalmati su quasi tutti i settori quotati, fatta eccezione, appunto, per i petroliferi, battuti alla vigilia e su cui sono piovuti i realizzi. Il Mibtel ha proseguito rafforzandosi (complice l’apertura positiva di Wall Street, dove i titoli guida sono stati i tecnologici) e ha chiuso in rialzo dell’1,17%. Meglio ha fatto l’S&p/Mib che raggruppa i 40 principali valori, in aumento dell’1,39%.

Milano si è comportata meglio degli altri mercati continentali, per la maggiore incidenza dei titoli finanziari, che sono stati tra i più raccolti. Per esempio Unicredit (+4%), indicata da JpMorgan come banca ideale dove investire in Italia, insieme al Banco Popolare (invariata). Sostenuta la rivale Intesa Sanpaolo (+2%), e pure la “terza forza” creditizia rappresentata da Monte dei Paschi (+3,1%), che ha perfezionato l’acquisizione di Antonveneta dal Santander per 9 miliardi di euro. Anche più netto l’exploit di Mediolanum, in rialzo del 5%. La domanda prevale anche sul fronte assicurativo: tra l’1% e il 3% i guadagni di Generali, Fondiaria-Sai (che beneficia anche dell’avvio del riacquisto di azioni proprie) e Unipol.

I telefonici sono allineati ai guadagni del listino. Forte movimento di ricopertura, invece, per Italcementi, che dopo due sedute difficili per via delle preoccupazioni del management sul viatico dell’esercizio 2008 è tornata a respirare, recuperando oltre il 3% in una giornata favorevole per tutto il comparto cementiero.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

Piattaforma di Trading Voto Recensione Sito Web
eToro
eToro Opinioni Conto demo
Markets
Markets Opinioni Conto demo
24Option
24Option Opinioni Conto demo
ITRADER
ITRADER Opinioni Conto demo
XTB
XTB Opinioni Conto demo
* Your capital is at risk (CFD service)

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Avviso di rischio: Fare trading su Forex e CFD comporta un sostanziale rischio di perdite e c'è la possibilità di perdere tutto il capitale investito.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com