Cambiamenti portati dai nuovi indici FTSE a Piazza Affari

Pubblicato da: Luca M. - il: 01-06-2009 1:40

Le differenze principali tra la vecchia struttura degli indici di Piazza Affari e la nuova serie di infici FTSE Italia sono:

– l’Ftse Mib manterrà la stessa metodologia adottata per l’S&P/Mib;

– la struttura frammentata e non standardizzata degli indici informativi del vecchio Mibtel, sarà sostituita dall’ FTSE Italia All Share che comprende un insieme di tre indici principali (Ftse Mib, Ftse Italia Mid Cap e Ftse Italia Small Cap) che contengono i panieri di grandi, medie e piccole società;

– l’offerta poi è completata dall’indice Micro Cap riservato alle azioni che non rientrano nei criteri di liquidità di Ftse, mentre verrà mantenuto un indice apposito per le azioni del segmento Star.

L’introduzione dei nuovi indici alla Borsa italiana porterà anche nuove regole metodologiche dettate dal provider.

Tra le nuove regole c’è l’introduzione di un filtro per la liquidità, un livello minimo di flottante ossia quantità di azioni emesse da un azienda quotata e l’inclusione di una sola tipologia di azione per società.

Sarà poi applicata anche una regola legata alla nazionalità quindi azioni estere non possono essere inserite negli indici, ad eccezione del Ftse Mib e Ftse Italia All Share.

Ma c’è già chi ha nostalgia dei vecchi cari indici Mibtel ed S&P/Mib e lo si può leggere in tantissimi forum dedicati a finanza e mercati.

I trader in particolare hanno paura di perdere la memoria “storica” e l’analisi di lungo periodo.

Molti trader dicono “questi nuovi indici Ftse ci faranno perdere andamenti storici importantissimi”.

Cambiano poi anche tutti i metodi di calcolo quindi i nuovi indici non si possono sostituire semplicemente ai vecchi.

Tranne che per l’S&P/Mib che ha uno storico limitato.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com