A Piazza Affari da oggi nuovi indici FTSE sostituiscono Mibtel

Pubblicato da: Luca M. - il: 01-06-2009 3:30 Aggiornato il: 10-12-2010 3:11

Il 1° giugno 2009 diventa una data storica per la Borsa Italiana.

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Da oggi infatti saranno diverse le novità dovute alla fusione tra Borsa Spa e London Stock Exchange (LSE).

I cambiamenti più importanti a Piazza Affari sono l’uscita di scena di tutti i vecchi indici Mibtel, S&P/Mib ecc.

Infatti al posto dell’S&P/Mib da oggi è quotato il nuovo FTSE Mib che ha la stessa struttura del vecchio S&P ed è composto sempre da 40 titoli delle società di grandi dimensioni per liquidità e capitalizzazioni.

Al posto del Mibtel entra l’Ftse Italia All Share che includerà il 95% dei titoli dell’intero paniere ossia 250 azioni contro le 275 del vecchio Mibtel.

In sostanza l’Ftse Italia All Share sarà la somma di Ftse Mib, Ftse Italia Mid Cap e Ftse Italia Small Cap.

Il vecchio Mib Storico invece diventa FTSE Italia Mib Storico ed annovera nel suo paniere 250 azioni contro le 275 del vecchio.

L’FTSE Italia Mid Cap sostituisce il Midex ed è composto dai 60 titoli più grandi per capitalizzazione contro i precedenti 30 del vecchio indice.

Al posto dell’All Stars poi da oggi c’è il nuovo Ftse Italia Star con 75 azioni nel suo listino.

Gli indici settoriali sono stati sostituiti dai nuovi indici settoriali Ftse Italia basati sugli standard internazionali IVB, mentre saranno introdotti 2 nuovi indici FTSE Italia Small Cap e FTSE Italia Micro Cap e successivamente ci sarà anche un FTSE Italia Aim. Small Cap.

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.