Fiat: ottobre nero per Marchionne

Pubblicato da: MatteoT - il: 17-11-2010 7:57

L’ottobre delle immatricolazioni di Fiat è stato pessimo; nel decimo mese dell’anno Fiat Group Automobiles ha fatto registrare in Europa un crollo del 32,7% di immatricolazioni, attestandosi a 73.774 unità contro le 109.699 di dodici mesi fa.
Nei primi dieci mesi dell’anno il calo del gruppo torinese è stato del 16,3% a fronte di 896.467 nuove vetture immatricolate.

Ma è tutto il mercato dell’auto in Europa che è in flessione. Anche a ottobre infatti, dopo i cali registrati negli ultimi mesi, le immatricolazioni sono scese: il dato è -16,1% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Le auto nuove registrate sono state 1 milione 62 mila. Negativo anche il saldo dei primi dieci mesi del 2010 che (con 11 milioni 629 mila vendite) chiudono con una perdita del 5%.

A proposito della crisi che sta imperversando su tutto il mondo, Marchionne torna a punzecchiare l’Italia: “il Paese ha bisogno di chiarezza e di certezze, e serve stabilità politica“.

Insomma, per Marchionne, la crisi, “o ce l’abbiamo o non ce l’abbiamo: c’è o non c’è? Non capirlo è ciò che innervosice il mondo intero”. Infatti per il numero uno di Fiat il problema non è solo italiano “ma europeo. E’ una situazione non facile, che va impattare anche sull’atteggiamento dei consumatori e dei clienti”. ha spiegato. “Si è visto benissimo l’impatto sul livello occupazionale in Italia. A Mirafiori e in altri impianti ho sempre detto che avremmo adeguato la produzione alla domanda. C’è un problema di sovracapacità. Nessun produttore europeo sta guadagnando soldi”.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com