Borsa: a Piazza Affari sichiude giornata positiva. Fiat a +6%

Pubblicato da: Luca M. - il: 19-12-2007 10:39

Chiusura di seduta in rialzo per la Borsa che sfrutta nel finale il buon avvio di Wall Street e la ripresa di titoli chiave come i bancari. L’indice Mibtel segna un progresso dello 0,44%, a 30.222 punti, mentre l’S&P/Mib sale dello 0,46% e l’All Stars dello 0,40%. Scambi in ripresa a 5 miliardi di euro.Dopo un’apertura negativa con -0,4%, disturbata anche dalla notizia del nuovo ‘profit warning’ di Ubs, Piazza Affari ha via via recuperato terreno, aiutata dalla tenuta dei bancari. Unicredit, Monte Paschi, Bpm realizzano buoni rialzi. Le performance più eclatanti sul listino sono dei cementieri con Italcementi che va oltre il +6% stimolati dall’acquisizione di Orascom da parte di Lafarge, a prezzi e multipli molto alti.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

Nel finale cresce anche Fiat, dopo l’intervista di Marchionne a una rivista del settore auto, in cui l’amministratore delegato non esclude per il futuro lo spin-off di Fiat Auto.

Fiat conclude la giornata a +5,75% in una giornata eclatante, dove aveva segnato anche un ribasso del -2,9%. Il titolo era stato penalizzato in avvio dalle notizie di venerdì, sull’uscita di Unicredit dal capitale e sulla scelta di Renault come partner industriale da parte di Avtovaz. Nel pomeriggio l’inversione di tendenza, con l’intervista in cui Marchionne ha adombrato lo spin-off dell’auto.

Molto bene anche Italcementi che registra +6,73% e Buzzi Unicem +4,02%, con Cementir +3,09%, alla notizia dell’operazione Lafarge-Orascom Cement. Ancora nelle costruzioni Impregilo +2,51% su voci di acquisti da parte di hedge fund. Positivi i bancari, con Unicredit +1,34%, Monte Paschi +1,79%, Bpm +1,66%, in disparte Intesa +0,18%.

Tra le altre blue chip, trascurati oggi i titoli dell’energia, con Enel -0,77%, Eni -0,92%, Aem -0,44%. Ferma Telecom, Prysmian guadagna il 4,59%. Scende Alitalia -1,42% con il mercato che si interroga su quale sarà l’effettivo valore di vendita della compagnia. Rialzi per Luxottica e Bulgari, bene gli immobiliari con Ipi che riparte +12,6%, Risanamento +4,71%, Pirelli Re +3,10%.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.