Glossario Termini della Borsa: definizione di denaro, lettera e variazione percentuale

Pubblicato da: Luca M. - il: 08-02-2008 12:01 Aggiornato il: 11-07-2014 12:10

Analizziamo i termini utilizzati dagli investitori che vogliono vendere e comprare un titolo in Borsa. Un BTP è quotato sul mercato cosiddetto secondario, dei titoli di Stato. Nel caso dei Btp il prezzo di emissione, detto di aggiudicazione è comunicato subito dopo l’asta e lo si può trovare sul sito del Tesoro.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

Nella terminologia degli acquisti in Borsa il termine denaro significa acquisto e lettera significa vendita, e la variazione percentuale (o spread) è la differenza tra le offerte in vendita e le offerte in acquisto degli investitori che vogliono rispettivamente vendere e comprare un titolo, e quindi anche, ma non solo, un BTP quotato sul mercato, cosiddetto secondario, dei titoli di Stato.

Il prezzo di emissione, detto anche di aggiudicazione, è comunicato subito dopo l’asta e lo si può trovare sul sito del Ministero del Tesoro http://www.dt.tesoro.it . Chi dà un ordine di acquisto prima dell’asta pagherà il prezzo cosiddetto di aggiudicazione, più la commissione bancaria, nel giorno “di regolamento” previsto. Il prezzo di aggiudicazione di un BTP a reddito fisso può essere sopra la pari (sopra 100) o sotto la pari (sotto 100), o alla pari (100, caso rarissimo), ma l’acquirente avrà a rimborso sempre il prezzo di 100, per i titoli a cedola fissa o senza cedola. Con una plusvalenza che in termini di rendimento si aggiungerà alle cedole incassate se resterà investito fino a scadenza nel caso il prezzo di aggiudicazione sia stato sotto la pari, e una minusvalenza nel caso di un prezzo pagato sopra la pari. Ovviamente, occorre tener conto dell’imposta del 12,50% su plusvalenze e cedole.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.