Inizio settimana nero per le Borse Europee con un crollo di oltre 300 miliardi

Pubblicato da: Luca M. - il: 19-03-2008 8:10

Borse europee e Piazza Affari vanno a picco dopo il taglio del tasso di sconto della Fed e il crollo di Bear Stearns e altre banche Usa. Gli analisti sperano nell’intervento della Bce per aiutare i mercati europei gravati anche dal dollaro debole e dal prezzo del greggio. Mibtel -3,52 a 23.371 punti, S&P/Mib -3,39% a 30.586 punti, All Stars -3,17% a 12.148 punti. Ondata di vendite per Alitalia che chiude con perdite di oltre il 26%, Seat in calo di oltre l’11% Male anche Impregilo, Autogrill e tutti i titoli bancari. Le piazze europee hanno bruciato circa 304mld di euro di capitalizzazione. Contrastata Wall Street:Dow Jones +1,18%, Nasdaq -1,60%.

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Euro in forte calo dopo essere volato al nuovo record storico di 1,5904 dollari. La moneta europea chiude poi a 1,5647. L’impennata è arrivata dopo il taglio del tasso di sconto della Fed. In picchiata il dollaro che tocca il minimo storico. Quotazioni in forte ribasso per il greggio, con la crisi del creditizio Usa che ha peggiorato le prospettive di crescita globale. Intanto, domani è previsto l’incontro della Fed sui tassi di rifinanziamento. Oro, tra record storico e calo. Il prezzo del metallo giallo, dopo essere schizzato ad un nuovo massimo record ha registrato una flessione.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.