GDO: L'Antitrust la mette sotto esame

Pubblicato da: Luca M. - il: 11-11-2010 1:54

carrello spesa normal

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

L’Antitrust è cosciente della fortissima espansione della rete della grande distribuzione organizzata (GDO) e vuole vederci chiaro. Sopratutto vuole riuscire a capire il peso che questo settore ha sugli altri operatori del mercato. La paura è che vengano “strangolati” gli attori commerciali medio-piccoli e il tutto andrebe a discapito dei consumatori.

Federstribuzione comunica dei dati che ci permettono di capire il potere del settore degli ipermercati e supermercati nel nostro paese. 33mila sono i grandi punti vendita, ovvero iper e supermercati nel bel paese e naturalmente i piccoli-medi rivenditori con la loro forza limitata non riescono ad opporsi. L’Antitrust ravvisa anche un altro pericolo: la presenza sempre maggiore sugli scaffali dei prodotti con il marchio dell’ipermercato, questo è in competizione diretta con i fornitori.

l’intervento dell’autorità garante è ben accolta dalle associazioni dei consumatori, Adusbef e Federconsumatori, come si legge in una nota congiunta che recita: “Troppe volte le nostre associazioni hanno denunciato dei comportamenti a dir poco scandalosi che riguardano i prezzi di acquisto che venivano decuplicati poi alla vendita. Questo a detrimento sia dei produttori che naturalmente dei consumatori. Il gioco dei grandi distributori non è sempre correttisimo. Esempio delle uve pugliesi, acquistate a 25 centesimi per poi essere vendute a più di 2 euro al chilo. Ma ci sono tanti esempi che hanno registrato moltiplicatori di oltre dieci volte il prezzo nella filiera da produttore al consumatore: le carote comprate a 10 centesimi e vendute 1 euro al chilo. Questo è uno dei tanti”.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.