Iva: si cambia

Pubblicato da: Luca M. - il: 12-11-2010 2:59 Aggiornato il: 10-12-2010 3:09

iva

La nuova bozza del modello Iva che verrà utilizzato per la dichiarazione del 2011 è stata messa online dall’Agenzia delle Entrate. I titolari di P.I., in base al decreto del 25 marzo 2010 e convertito in legge n.73/2010, hanno l’obbligo di comunicare al Fisco i seguenti movimenti: cessione di beni e servizi e prestazioni intrattenuti con operatori economici che hanno sede nella black-list, ovvero in Paesi a fiscalità privilegiata.

Una nota dell’Agenzia delle entrate ribadisce che le regole generali del decreto Iva sono adesso valide (in base al decreto legislativo 18/2010) anche per i servizi resi in ambito comunitario. L’Agenzia stessa ricorda la necessità per le organizzazioni stabili, di presentare annualmente una comunicazione nella quale siano contenute le informazioni sulle operazioni imputabili nell’anno d’imposta.

Il modello dovrà essere presentato entro febbraio per evitare sanzioni amministrative. Ricordiamo un punto importante ovvero che non sono sollevati da tale obbligo neanche le persone che hanno effettuato operazioni imponibili o non debbano procedere alla realizzazione delle liquidazioni periodiche. Sono esonerati invece i produttori agricoli con un volume d’affari inferiore a 7mila euro, le persone fisiche con un volume d’affari inferiore a 25mila euro e tutti quelli che nell’anno in corso hanno effettuato soltanto operazioni esenti.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com