Processo Bnl-Unipol: chiesti 3 anni per Fazio

Pubblicato da: MatteoT - il: 20-04-2011 13:56

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

4 anni e 7 mesi per l’ex presidente Unipol, Giovanni Consorte, e 3 anni e 6 mesi per l’ex governatore di Bankitalia, Antonio Fazio; sono queste le richieste della procura di Milano, al quale aggiunge una pena di 700mila euro per Fazio e di 1,2 milioni di euro per Consorte nell’ambito del processo sul tentativo di scalata Unipol a Bnl.

I pm hanno poi chiesto 3 anni per Ricucci e Coppola, mentre viene sollecitato l’assoluzione per il finanziere bresciano Emilio Gnutti. E’ stata inoltre domandata, al termine della requisitoria, la condanna per tutti i banchieri coinvolti nel caso.

Nel processo, che si celebra davanti ai giudici della prima sezione del tribunale di Milano, gli imputati sono 21 persone fisiche e 7 società. Nel rappresentare la posizione di Fazio, la procura ha sostenuto che “il regista dell’operazione è la Banca d’Italia”, definita “autocratica e autoreferenziale”.

Secondo la ricostruzione della procura Fazio aveva “una visione medievale della vigilanza”, concetto che per il pm Luigi Orsi l’ex governatore ha ribadito anche quando è venuto a testimoniare in aula, ed era stato proprio Fazio a “porre le premesse perché qualcuno facesse l’operazione prima ancora che ci fossero Consorte, Fiorani…”, sottolineando che “senza la Banca d’Italia questa operazione non si fa”.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.