Pmi: accordo Intesa-Vietcombank

Pubblicato da: MatteoT - il: 05-05-2011 0:36

Intesa Sanpaolo e Vietcombank hanno raggiunto un accordo di cooperazione volto a sostenere le aziende clienti nei loro piani di internazionalizzazione, soprattutto nei due Paesi: Italia e Vietnam.

L’accordo, sottoscritto da Marcello Sala, vice presidente esecutivo del consiglio di gestione di Intesa Sanpaolo e da Pham Quang Dzung, vice direttore generale di Vietcombank – si legge in una nota – punta a una “maggiore competitivita’ delle aziende attraverso la definizione e il rafforzamento dei loro progetti di internazionalizzazione”.

Alla firma ha partecipato l’ambasciatore italiano in Vietnam, Enzo Angeloni, “a testimonianza del valore attribuito dalle parti a un’interazione coordinata e strutturata nel promuovere gli interessi italiani all’estero“. Grazie a questo accordo, Intesa Sanpaolo – attraverso la Divisione Corporate and Investment Banking – “collaborerà con Vietcombank a supporto dei propri clienti interessati ad avviare o sviluppare piani di penetrazione produttiva e rapporti commerciali in Vietnam”. Analogamente, Vietcombank garantira’ alle aziende vietnamite l’esperienza di Intesa Sanpaolo e una vasta gamma di prodotti e servizi a sostegno dei propri piani di internazionalizzazione in Italia.

“La firma di questo accordo e’ un’ulteriore conferma del significativo ruolo di Intesa Sanpaolo nel supporto alle imprese italiane, comprese le pmi, nel loro processo di internazionalizzazione”, ha commentato Sala. “La scelta di focalizzare i nostri sforzi anche in Vietnam non e’ di certo casuale. Il Paese infatti, considerando la forza e il dinamismo della sua economia che rappresenta un ruolo cruciale nella regione, sta vivendo nel suo complesso una fase di grande crescita. Le imprese italiane devono cogliere questa opportunita’ e noi siamo qui anche per far si’ che cio’ accada”. “Desidero inoltre ringraziare l’ambasciatore Angeloni che ci ha onorato della sua presenza a questo evento, un’ulteriore riprova di quanto Intesa Sanpaolo creda nell’azione coordinata a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese italiane”.

“Colgo l’occasione,” ha concluso, “per sottolineare il forte interesse e la disponibilita’ che i vertici delle istituzioni monetarie e governative vietnamite hanno mostrato nei confronti del nostro Gruppo e degli interessi italiani in questo paese durante i miei incontri a Hanoi: un ulteriore segno delle molteplici opportunita’ che le aziende italiane potranno cogliere”. Entrambi i partner dell’accordo – si spiega – offriranno ai propri clienti servizi bancari di pari livello: dall’apertura di conti correnti ai servizi di remote banking, dalle transazioni multibanca per pagamenti locali e cross border, alle soluzioni per la gestione di liquidita’ internazionale, fino al supporto al cliente locale. Inoltre, l’accordo prevede servizi di consulenza qualificata per la ricerca e la messa a disposizione delle aziende clienti di informazioni generali sull’ambiente economico e commerciale dei rispettivi paesi e su specifici segmenti di mercato di interesse. In aggiunta, saranno proposti servizi quali: consulenza sul mercato locale, sviluppo di un piano strategico per un inserimento efficace sul nuovo mercato, ricerca di potenziali partner per operazioni commerciali o di investimento, individuazione di possibili obiettivi per acquisizioni in Vietnam o in Italia e assistenza per operazioni di M&A. “Per le nostre imprese, il Vietnam presenta grandi potenzialita’ in molti settori: vi e’ pero’ anche bisogno che il nostro sistema bancario le supporti, offrendo quel sostegno necessario a rendere piu’ semplice a societa’ mediamente piu’ piccole, per dimensione, rispetto ai grandi competitor europei e mondiali di affrontare un mercato tanto interessante ma anche tanto lontano”, ha commentato l’ambasciatore Angeloni.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com