Rendimento: tutte le nozioni da sapere

Pubblicato da: MatteoT - il: 24-07-2011 8:00 Aggiornato il: 10-07-2011 11:58

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Le principali fonti di aleatorietà del rendimento ottenibile su una obbligazione a tasso fisso da un investitore non esposto a rischio valutario sono il rischio di tasso e il rischio di insolvenza.
Il problema principale per le obbligazioni è a quale nozione di rendimento si fa riferimento.

La prima nozione di rendimento delle obbligazioni è quella di rendimento alla scadenza (yield-to-return), ovvero quel tasso che, impiegato nella formula del valore attuale netto, rende uguale il valore dei pagamenti futuri del titolo obbligazionario al prezzo di mercato.
Se si sta parlando di un titolo emesso dal tesoro di un solido stato sovrano il rendimento alla scadenza dell’obbligazione esprime il rendimento che effettivamente l’investitore otterrà se deterrà il titolo di stato fino alla scadenza; se invece si parla di un titolo emesso da un’impresa o da uno stato instabile è necessario considerare anche la possibilità di insolvenza.

Di fronte all’aleatorietà dei rendimenti che in futuro si potranno ottenere, diventa importante anche per le obbligazioni, esattamente come per le azioni, la nozione di rendimento atteso.
Si noti che il rendimento ex-post che si può ottenere su una normale obbligazione, che paga solo interessi e capitale, non può essere superiore al rendimento a scadenza, il quale è quindi il massimo rendimento ottenibile.
Il rendimento atteso su un obbligazione è perciò sempre non superiore al suo rendimento a scadenza; è pari al rendimento a scadenza per un’obbligazione priva di rischio di insolvenza, inferiore per un’obbligazione con rischio di insolvenza.

Per valutare assume rilievo la nozione di costo del capitale, che è la media ponderata del costo del capitale azionario e del costo del debito.
L’uso del rendimento a scadenza considerato sinonimo di rendimento atteso, è accettabile solo nel caso di debito privo di rischio o scarsamente rischioso.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

Trading da mobile in sicurezza? Prova l'app AVATRADE GO con un conto demo gratuito.

Scopri di più
X
E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

etoro

Investi con fiducia sulla piattaforma leader mondiale di social trading

Unisciti ai milioni di trader che hanno scoperto il modo piu’ intelligente per investire copiando automaticamente i trader piu’ esperti.

Unisciti alla rivoluzione del social trading di eToro.

Condividi sulla community le tue strategie di trading e utilizza la funzione di CopyTrader™.

Ricevi $100.000 per fare pratica e migliorare le tue capacità di trading

Su ogni nuovo account eToro verrà accreditato $100.000 in un portafoglio virtuale, che ti consente di fare pratica senza rischi.

75% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money.