Stato Patrimoniale e Conto Economico

Pubblicato da: MatteoT - il: 29-07-2011 8:00 Aggiornato il: 10-07-2011 12:05

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Il legislatore italiano ha effettuato la propria scelta, relativa allo schema di stato patrimoniale, nell’ambito delle due proposte contenute rispettivamente negli articoli 9 e 10 della IV Direttiva CEE.

Nell’aspetto strutturale le attività dello stato patrimoniale si presentano separate in quattro gruppi o macroclassi: crediti verso soci per versamenti dovuti, immobilizzazioni, attivo circolante, ratei e risconti attivi; le passività sono separate in cinque gruppi: capitale netto, fondo rischi ed oneri, fondo trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato, debiti, ratei e risconti passivi.
La forma è a sezioni divise o contrapposte.

Nel sistema informativo costituito dalle diverse parti che compongono il bilancio di esercizio, un’importanza del tutto particolare va riconosciuta al conto economico.
La Commissione ministeriale per l’attuazione in Italia della disciplina comunitaria, come sostenuto dalla dottrina più autorevole, ha optato per lo schema “scalare” con classificazione “per natura”; tale scelta è da condividere:

1) Per quanto riguarda la forma scalare, perché la stessa esalta il contenuto informativo del conto economico, consentendo di apprezzare l’andamento della gestione nelle varie “aree”.
2) Per quanto si riferisce alla classificazione per natura, per la maggiore omogeneità con la normativa previgente e soprattutto per la maggior semplicità di elaborazione.

Lo schema di conto economico si presenta nella configurazione detta “a costi e valore della produzione complessiva realizzata nel periodo”.È denominato “a costi e valore della produzione”, in quanto a formare la produzione economica, nel senso di risultato, concorrono componenti positivi e negativi riferiti all’intera produzione ottenuta dall’impresa nel corso dell’esercizio, indipendentemente da quanto di questa è stata venduta.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

Trading da mobile in sicurezza? Prova l'app AVATRADE GO con un conto demo gratuito.

Scopri di più
X
E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

etoro

Investi con fiducia sulla piattaforma leader mondiale di social trading

Il modo piu’ intelligente per investire,  copiare automaticamente i trader piu’ esperti.

Questa è la rivoluzione del social trading di eToro.

Condividi sulla community le tue strategie di trading e utilizza la funzione di CopyTrader™.

Ricevi $100.000 per fare pratica e migliorare le tue capacità di trading

Un portafoglio virtuale, che ti consente di fare pratica senza rischi.

Il 75% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo provider. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.