Credit Agricole svende l’Italia

Pubblicato da: MatteoT - il: 10-11-2011 13:55

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Il gruppo francese Credit Agricole ha ridotto, nel corso dell’estate, di 2 miliardi di euro l’esposizione netta consolidata sul nostro Paese, l’Italia, portandola a 6,74 miliardi di euro al 30 settembre 2011 dagli 8,72 del 30 giugno dello stesso anno.

La mossa segue la politica adottata nel recente passato per gli altri Paesi europei che si sono trovati in difficoltà: Portogallo, Irlanda e Grecia su tutti. Il terzo istituto di credito francese per dimensioni ha gettato sul mercato titoli di Stato dei cinque paesi periferici della zona euro: l’esposizione è scesa da 1,79 a 1,5 miliardi per la Spagna, da 827 a 676 milioni per il Portogallo, da 177 milioni a 144 per l’Irlanda e da 329 a 177 milioni per la Grecia.

Gli accantonamenti sulla svalutazione dei titoli in portafoglio (circa un miliardo per la sola Grecia) ha comunque abbattuto gli utili, scesi a 258 milioni dai 742 dell’anno precedente, la metà di quanto avevano previsto gli analisti.

La banca insieme con il Credit Agricole è tra le più esposte verso i titoli sovrani europei. Da inizio anno il titolo in Borsa ha dimezzato il suo valore e non è detto che l’istituto riuscirà a centrare il target di 6 miliardi di utile netto previsto per fine anno.

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.