Etihad salva Air Berlin dal fallimento

Pubblicato da: MatteoT - il: 19-12-2011 21:27

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

A dare una mano ad Air Berlin sono gli arabi; la seconda compagnia tedesca dopo Lufthansa, sommersa dai conti in rosso, viene salvata dal fallimento di Etihad, la linea aerea nazionale dell’emirato di Abu Dhabi che ha acquistato in massa titoli del vettore tedesco.

Ne diventa così il primo azionista, perché arriverà a possedere il 29,1 per cento del pacchetto, e in tal modo Air Berlin riceve un’iniezione di liquidità di circa 73 milioni di euro.

Le due compagnie hanno poi dichiarato di voler avviare una cooperazione con voli comuni con il consueto sistema del code-sharing; la compagnia tedesca lamenta bilanci in perdita da anni e nei primi nove mesi del 2011 ha registrato un passivo di 134 milioni di euro.

Le prime misure di tagli prese da Mehdorn erano state la messa a terra e vendita di alcuni aerei, e la soppressione di diversi voli. Misure di efficacia immediata, ma che a lungo termine minacciano di ridurre la quota di mercato di Air Berlin.

Etihad aveva espresso fin dal 2008 la sua intenzione di divenire azionista della compagnia tedesca, ma finora si era scontrata con la resistenza dei sindacati. Adesso la crisi di Air Berlin è tale che non è più tempo di mugugnare, per nessuno. Si vedrà se il salvataggio del Golfo sarà sufficiente a lungo termine o no, visto l’anno difficile che attende tutto il mondo dell’aviazione civile europea

Lascia un Commento

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.