Gli Italiani preferiscono investire in Fondi Pensione Aperti

Pubblicato da: Luca M. - il: 02-07-2008 4:00

Secondo Assogestioni gli italiani preferiscono i fondi pensione aperti.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

Secondo l’analisi di Assogesioni infatti sono in netta crescita i fondi pensione aperti che avrebbero raggiunto una raccolta netta di oltre 270 milioni di euro, portando l’attivo netto complessivo a fine marzo a 4,3 miliardi. L’andamento positivo caratterizza anche la dinamica delle adesioni, con il numero complessivo degli iscritti che arriva a sfiorare le 809.000 unità – livello da correggere intorno a 772.000 tenendo conto delle duplicazioni legate al fatto che poco meno del 5% degli aderenti investe in più di una linea di comparto.

I dati di Assogestioni parlano chiaro: “Il primo trimestre 2008 si conclude con dati in crescita per il settore dei fondi pensione aperti” si legge nel comunicato, che precisa come in termini di raccolta, il contributo da parte dei lavoratori dipendenti superi i 204 milioni e quello degli autonomi sia pari a oltre 94 milioni.

“In linea con quanto verificato nella precedente rilevazione i sottoscrittori prediligono le linee dei Bilanciati obbligazionari e dei Bilanciati. Le due categorie hanno infatti raccolto rispettivamente contributi per 69,7 e 63,5 milioni e contano il maggior numero di iscritti: 28% per i Bilanciati e 23% per i Bilanciati obbligazionari” sostiene Assogestioni. Un attivo netto da oltre 1,2 miliardi di euro infatti accompagna la categoria dei Bilanciati, mentre si attestano a quota 982 milioni i Bilanciati obbligazionari.

Sul fronte azionario i fondi aperti si collocano al terzo posto per numero di iscritti (20% del totale) e per raccolta (49 milioni), ma guadagnano una seconda posizione per l’attivo netto superiore al miliardo.

Segue il canale Obbligazionari con 32 milioni di raccolta e il 10% degli iscritti. L’attivo netto si attesta poco sotto i 390 milioni.

“Per quanto concerne la composizione del portafoglio, – riporta Assogestioni – la rilevazione conferma il trend calante del peso degli investimenti in Titoli e Oicr azionari che a fine marzo si colloca poco sopra la soglia del 38%. In opposizione cresce ancora il peso dei Titoli e degli Oicr obbligazionari che nei portafogli pesano per il 51,5% del totale”.

Sul fronte gestori, sempre nel trimestre in osservazione, a garantirsi la fetta principale del mercato previdenziale sono le assicurazioni con un raccolto di 142 milioni di euro e un 48% degli iscritti sul totale.

Le SGR si accontentano invece di un secondo posto con 102,5 milioni ed un 33% di adesioni, mentre le banche si attestano a 6,5 milioni con poco meno del 5% degli iscritti e le Sim 19 milioni di euro e 14,5% degli iscritti.

Informazioni sull'autore

Luca M.

Appassionato di Investimenti nel trading Online, Borsa, Trading Forex e Opzioni Binarie

Lascia un Commento

Trading da mobile in sicurezza? Prova l'app AVATRADE GO con un conto demo gratuito.

Scopri di più
X
E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

etoro

Investi con fiducia sulla piattaforma leader mondiale di social trading

Il modo piu’ intelligente per investire,  copiare automaticamente i trader piu’ esperti.

Questa è la rivoluzione del social trading di eToro.

Condividi sulla community le tue strategie di trading e utilizza la funzione di CopyTrader™.

Ricevi $100.000 per fare pratica e migliorare le tue capacità di trading

Un portafoglio virtuale, che ti consente di fare pratica senza rischi.

Il 75% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo provider. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.