Asta Bot: volano i rendimenti. Cala la fiducia nell’Eurozona

Pubblicato da: MatteoT - il: 11-04-2012 14:48

Conosci il Social Trading eToro ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare le loro operazioni di trading. Conto demo Gratuito da 100.000€ Clicca qui

Conosci il Social Trading eToro ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare le loro operazioni di trading. Conto demo Gratuito da 100.000€ Clicca qui

La maxi liquidità iniettata dalla Bce nel sistema bancario si sta, piano piano, esaurendo. Le banche italiane sono piene di titoli di Stato e gli investitori internazionali non vedono il momento con positività.

Dopo le misure restrittive, aspettano quelle per la crescita. E così in tanti sono rimasti alla finestra facendo volare il rendimento dei Bot assegnati oggi in asta. Il tesoro ha collocato titoli a 3 mesi per 3 miliardi con un rendimento pari all’1,249% ai massimi da dicembre e quasi triplicato rispetto allo 0,492% fatto segnare nella precedente asta di marzo.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche i Bot a 12 mesi: sono stati venduti 8 miliardi con un rendimento raddoppiato dall’1,492% del mese scorso al 2,84% di oggi. Debole la domanda ferma a poco più di 1,5 volte l’offerta.

“Pur se la domanda è risultata nelle attese – dicono da Banca d’Italia – il risultato dell’operazione ha risentito del riaccendersi delle tensioni sui titoli del debito sovrano dell’area dell’euro ed è stato caratterizzato da un cospicuo incremento dei rendimenti”. Secondo Angelo Drusiani, di Albertini Syz, a livello europeo “i mercati non sono ancora convinti nè delle manovrè nè della loro efficacia”.

“Gli istituti di credito italiani sono già pieni di titoli di Stato e l’effetto positivo della Bce si sta esaurendo” spiega Giulio Casuccio responsabile delle gestioni quantitative di Fondaco Sgr. “I mercati guardano alle prossime mosse dell’Eurozona – continua Casuccio -. Finché il fondo Salva Stati non sarà attivo le incertezze continueranno. E poi c’è il tema della crescita. Si parla dei tagli fatti e di quelli che saranno fatti, ma mancano i riferimenti alla crescita che continua a peggiorare. Basta guardare alla situazione spagnola”.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

E-investimenti.com

E-investimenti.com

Avviso di rischio - I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74% e l’89% di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD.