Italia: redditi medi + 6%, per gli operai calano del 3%

Pubblicato da: MatteoT - il: 10-06-2012 14:32

Tra il 2000 ed il 2010, il reddito reale delle famiglie italiane è cresciuto di 6,2 punti percentuali passando, in media, dai 18.358 euro agli attuali 19.495 euro. Nei nuclei familiari dove c’è il ‘capo-famiglia’ che è un lavoratore autonomo sale del 15,7%.

Non si può dire altrettanto per il ceto medio: operai, apprendisti e commessi hanno visto i loro emolumenti calare del 3,2% nello stesso periodo considerato. Sono questi i dati di Bankitalia che mostra, anche, che il reddito dei dirigenti è salito dell’8%, mentre quello dei pensionati del 9,8%.

La crisi, però, si fa sentire soprattutto sui giovani; l’Istat, nel suo rapporto 2012 sul mercato del lavoro, mostra che nell’ultimo quadriennio il tasso di disoccupazione relativo alla fascia di età tra i 15 ed i 24 anni è aumentato di ben 7,8 punti percentuali.

Tra il 2008 ed il 2011 il tasso di disoccupazione per gli under 24 è passato dal 21,3% al preoccupante 29,1%. L’incremento è stato, addirittura, quattro volte superiore rispetto alla media di 1,7 punti percentuali.

Non va meglio per la nuova ‘classe sociale’ di quei ragazzi nullafacenti; sono chiamati Neet, ossia ‘non studiano e non cercano lavoro’. Sono arrivati al 22,7% con un incremento di 3,4 punti percentuali rispetto al 2008, dato di inizio dell’attuale fase recessiva economica.

In aumento, e non è certo un fattore positivo, anche l’inattività nella fascia di età compresa tra i 15 ed i 64 anni; qui la crescita è di 0,8 punti base: dal 37 al 37,8%. Questo fenomeno ha interessato quasi esclusivamente gli uomini.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 65% e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra il 65% e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com