Opzioni binarie: quanto investire?

Pubblicato da: MatteoT - il: 21-06-2013 19:10 Aggiornato il: 12-08-2015 16:28

Le opzioni binarie. Periodicamente torniamo su questo tema perchè, questo strumento finanziario, sta catturando l’attenzione di sempre più persone anche in Italia. Oggi cerchiamo di approfondire una questione che riempie di dubbi chi desidera iniziare ad investire in questo affascinante mondo: quanto conviene investire?

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

spread

Non intendiamo parlare del platfond necessario per partire, che dipende dalle disponibilità di ognuno di noi e dalla voglia che si ha di fare delle opzioni binarie il primo lavoro o una fonte accessoria di reddito, quanto piuttosto quanto conviene investire per ogni operazione aperta.

La risposta, di per sè, è molto semplice, intuitiva e scontata. E lo è soprattutto per chi non è pratico del mondo finanziario o non conosce ancora a fondo le regole di money management. Il capitale di investimento in ogni operazione non è un qualcosa di secondario, ma è una delle basi e dei presupposti necessari per poter essere profittevoli nel medio-lungo termine.

Per poter diversificare l’investimento ed ottenere percentuali di ritorno apprezzabili conviene investire non meno di 200€. Considerando che ad ogni investimento si può mettere a rischio un capitale che non deve superare il 5% del totale, cifra che se superata rischia di compromettere l’investimento nella sua totalità.

L’obiettivo, come in qualsiasi altra branca del mondo finanziario, è diversificare. Solamente così si riuscirà ad avere maggiori possibilità di essere profittevoli nel medio lungo termine. Spesso, le opzioni binarie, sono più rischiose di altri strumenti finanziari a causa della loro scadenza immediata, che non dà la possibilità di poter allungare l’investimento sino al raggiungimento dell’obiettivo prefissatosi.

La diversificazione del rischio passa attraverso ad un buon money management, ossia attraverso una gestione del denaro che deve comprendere sia la diversificazione del capitale a livello percentuale, sia la diversificazione di mercato, ossia quella che comprende investimenti in mercati differenti in modo da avere più probabilità di riuscire ad ottenere dei profitti costanti nel tempo.

X

Avviso di rischio - Il 67-75% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.