Opzioni binarie o Forex? Qualche consiglio

Pubblicato da: MatteoT - il: 01-07-2013 21:36 Aggiornato il: 12-09-2013 13:46

Forex

Opzioni binarie o Forex. Questo è il dilemma. Cosa scegliere? Verso che mercato orientare le proprie capacità ed i propri investimenti? Cerchiamo di capirlo nelle prossime righe partendo da un assunto comune a tutti i mercati finanziari: il trading è un’attività rischiosa che necessita di esperienza, conoscenza, basi teoriche, nervi saldi e passione. Solamente con questi punti sarà possibile cercare di essere profittevoli nel medio-lungo termine.

Ovviamente si può anche aprire un conto “al buio”, non sapendo nulla su questi mercati e giocare ad aprire una posizione nell’una o nell’altra direzione affidandosi puramente e semplicemente al caso. Ma non è opportuno. Si finirebbe col perdere solamente soldi. Il trading nel Forex o nelle opzioni binarie è un lavoro e come tale deve essere trattato.

A questo punto, premesso che l’obiettivo da raggiungere é il guadagno, dobbiamo cercare di ottenere le probabilità a favore del nostro investimento. Per ottenerle dobbiamo per prima cosa scegliere il mercato di riferimento. Le alternative valide risultano essere due: l’azionario o il Forex.

Il Forex è un mercato decisamente più volatile rispetto all’azionario e questo per un evidente motivo: il volume giornaliero degli scambi. Nel mercato valutario, però, abbiamo un numero quasi illimitato di opportunità di trading, soprattutto se si osservano time frame molto piccoli (come le scadenze a 5, 15 o 30 minuti).

L’azionario, invece, è un mercato finanziario decisamente più calmo rispetto al Forex e, per certi versi, più lineare e “semplice” da comprendere. Nel mercato azionario, infatti, è più facile seguire le tendenze ed è molto più adatto per chi opera ed investe utilizzando dei time frame più lunghi, giornalieri o settimanali.

Nelle opzioni binarie, invece, ciò che conta maggiormente e ciò verso cui bisogna prestare attenzione sono le scadenze. La nostra previsione, infatti, deve realizzarsi entro la data di scadenza, altrimenti saremo in perdita. Le scadenze migliori sono quelle che offrono al prezzo il tempo giusto per descrivere un movimento di tipo direzionale, o meglio, di descrivere una tendenza.

Le scadenze migliori, quelle che consentono previsioni accettabili sono a 15, 30 e 60 minuti. Utilizzando queste scadenze si ha la possibilità di guadagnare diminuendo i rischi, che invece risultano essere molto elevato se parliamo di opzioni binarie con scadenze molto ristrette.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com