Opzione binarie: l’opzione put Alto/Basso

Pubblicato da: MatteoT - il: 03-05-2012 21:30 Aggiornato il: 12-08-2015 16:29

Dopo l’excursus sulle caratteristiche di un’opzione binaria e sulle tipologie di investitori che possiamo trovare, è giunto il momento di andare ad analizzarne diversi tipi. Iniziamo dalla più semplice: l’opzione Put Alto/Basso.

Il trading di una opzione put implica che il trader abbia un atteggiamento ribassista nei confronti dell’attività sottostante l’opzione e che quindi prevede che il prezzo di mercato dell’attività sottostante scenderà nel periodo di tempo che intercorre tra l’acquisto dell’opzione e la sua scadenza.

Il più diffuso tipo di opzione – presente presso i maggiori broker – legata al movimento al rialzo o al ribasso dei prezzi è chiamata, appunto, opzione Alto/Basso. Restando in un ambito così semplice è abbastanza intuitivo andare a comprendere la differenza tra un’opzione put ed una call.

Andiamo a vedere un esempio pratico di opzione put binaria per chiarirne il più possibile il funzionamento. Dopo aver studiato per bene il mercato dell’oro, almeno tramite l’analisi fondamentale, siamo convinti che il prezzo dell’oro sia destinato a scendere; immaginiamo che il motivo che ci conduce a questa previsione sia l’uscita dei dati sulla produzione di questa materia prima che rivelano come la produzione sia stata maggiore rispetto alle attese.

Nel mercato, quindi, si riverserà una quantità di oro destinata a far scendere il suo prezzo. Il mercato è reattivo a questo tipo di notizie per cui immediatamente il prezzo dell’oro rifletterà la nuova informazione, scendendo.

Dopo questa nostra analisi andiamo ad acquistare un’opzione Alto/Basso; dopo essere andati sul sito del nostro broker di opzioni binarie ed aver scelto la scadenza che più ci aggrada, ci verrà chiesto se vogliamo acquistare un’opzione call o un’opzione put. Queste due opzioni possono essere indicate, rispettivamente, con un + o un – oppure con una freccia all’insù o una all’ingiù.

Una volta indicata la cifra che intendiamo investire, l’operazione può essere considerata andata a buon fine; avendo acquistato un’opzione put, se il mercato si comporterà come abbiamo previsto l’opzione put sarà ‘in the money’ ed otterremo, quindi, il ritorno garantito: generalmente tra il 70 e l’85%.

Prova il trading online con un conto demo gratuito

eToro Deposito: 200€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
Markets Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
24Option Deposito: 100€
Licenza: Cysec
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
ITRADER Deposito: 250 $
Licenza: CySEC, MiFID
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio
XTB Deposito: 100 €
Licenza: KNF (licenza polacca)
APRI UN CONTO GRATUITO
Il tuo capitale è a rischio

* I CFD presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD.

Informazioni sull'autore

MatteoT

Lascia un Commento

Avviso di rischio: Il trading CFD comporta un sostanziale rischio di perdita. Una percentuale di investitori tra 74 e 89% perde il proprio denaro durante il trading CFD.Your capital might be at risk

E-investimenti.com

E-investimenti.com